Ricky´s web templates Ricky´s web templates Ricky´s web templates
 

Il Gruppo

La Squadra

Premio Afecionados

Il Punto sul Campionato

Rassegna Stampa

Afecionados News Magazine

Gli anni d'oro

Le interviste degli Afecionados

Links

  Merchandising

  Visita Trani

  Come arrivare

  al Pala Assi

 

 

 

Guarda tutti i video dell'Aquila Azzurra su YouTube

 

 

 

contattaci cercando Gruppo afecionados Trani

 

GIOCA AL BEACH VOLLEY ON-LINE

 

 

 

 

GRUPPO AFECIONADOS VOLLEY TRANI 1999    ----   1999 - 2011 DA 13 ANNI ORGOGLIOSI DI ESISTERE    ----

 

 

 

 

 

 

COMUNICATO STAMPA DEL 29 SETTEMBRE 2012

 

Il Gruppo Afecionados Trani, come consuetudine, tutti gli anni prima dell'inizio dei campionati pallavolistici, traccia un punto sulla situazione agonistica sulle sue ex giocatrici ancora in attività. Cominciamo dalla serie A2 con Nelly Mazzulla che dopo la promozione meritata dello scorso campionato è rimasta a Marsala in serie A2,scendiamo in B1 dove ci sono Mina Annese nella Primadonna Bari,Anna Maria Presicce nel Gela in Sicilia,e Serena Ubertini nel Bastia Umbra.Folta la presenza in B2 Cominciamo con Cristina D'Agostino che si è accasata in B2 a Potenza, sponda Carporelle,a Corato giocano Palma Monitillo,Rosa Ricci,Giusy Caterina,Raffaella Balducci,e la piccola Federica Lionetti,a Civitavecchia giocano Marianna Del Rosso e la nostra miss Emilia Gorgoglione.scendiamo in serie C, dove ci sono Ida Gabriele che gioca a Bologna,e Liviana Milillo nell'Asem Bari.E per ultimo in serie D Roberta Valente,Anita Casalino,Adriana Iasparro,Mary Loconte,giocano a Barletta Sponda Cardo,mentre nell'Axia Barletta gioca l'indimenticata Rossella Mastrototaro,su fronte allenatori Pino Filannino allena in B2 la Polis Caseificio Maldera,e mister Roberto Brattoli in B1 la Primadonna Bari,infine per concludere salutiamo con soddisfazione il ripescaggio in Prima Divisione dell'Aquila azuurra Trani,augurandole un grosso in Bocca al lupo.

 

 

COMUNICATO STAMPA DEL 7 NOVEMBRE 2011

 Il direttivo del Gruppo Afecionados Trani 1999, di comune accordo con tutti i suoi componenti della tifoseria organizzata tranese, dopo un’attenta riflessione, ha deciso per la stagione sportiva 2011/2012 di fermare ogni attività del gruppo e di prendersi un periodo di pausa per le sue attività.

La nostra dolorosa scelta è scaturita soprattutto per la mancanza per il secondo anno consecutivo di una squadra da seguire che ci rappresenti in un campionato degno del nome dell’Aquila Azzurra Trani.

Allo stato attuale le uniche squadre femminili militano nel campionato giovanile dell’under 16 e dell’under 18 e la linea societaria è nel voler continuare a fare solo settore giovanile senza partecipare a nessun campionato pallavolistico.


Dopo lo shock con la cessione incredibile dei diritti del campionato di B1 femminile, dopo la splendida stagione 2009/2010, lo scorso anno ci siamo avventurati con forte passione nel seguire i campionati giovanili (under 16, under 18 e Seconda Divisione) convinti che in questa stagione ci sarebbe stato un campionato di rilancio almeno di serie D a cui la nostra società avrebbe partecipato. Ma visto che anche questa stagione si profila identica alla passata e alla luce di importanti perdite di ragazze giovani di indiscusso valore tecnico su cui si poteva puntare nel rilancio della pallavolo a Trani, non ce la sentiamo di proseguire le nostre attività di tifo organizzato anche se fisicamente assisteremo ad alcune partite da semplici spettatori.

In 12 anni di tifo organizzato a Trani questo certamente è il periodo peggiore. Dopo la cessione dei diritti di serie A1 nel 1994 si cercò di ricominciare dalla serie C e noi c’eravamo ad incitare la squadra; eravamo presenti anche quando la squadra retrocesse in serie D nella stagione 2000/2001, oltre che, ovviamente, negli anni successivi colmi di soddisfazioni e brucianti retrocessioni.

Il nostro è un segnale forte indirizzato ai vertici societari e a tutti gli appassionati affinché ci si adoperi per ricostruire a Trani un progetto serio di rilancio della pallavolo, ricominciando a disputare campionati seppur minori come quelli di serie D o serie C e a riaccendere i riflettori sull’Aquila Azzurra Trani, ormai totalmente spenti a livello mediatico da più di un anno. Proprio come avviene nelle altre città limitrofe in cui ancora oggi, nonostante la forte crisi economica, si fa pallavolo anche di alto livello e si disputano campionati di serie C, di serie B e anche di serie A, senza pensare al passato della propria storia societaria, ma guardando al presente e al futuro.

 

Gruppo Afecionados Trani 1999

Website: www.afecionadostrani.it

E-mail: direttivo@afecionadostrani.it

 

 

CAMPIONATO DI SECONDA DIVISIONE FEMMINILE GIR.A:

 

AQUILA AZZURRA TRANI - CANOSA  0 - 3

 

 

Sono tre ora le sconfitte consecutive per le nostre aquile, che perdono in casa contro il Canosa, per 0-3. Purtroppo le nostre ragazze sono in una fase un pò delicata; sono calate nel gioco, mostrando dei passi indietro, e hanno perso la brillantezza che avevano nella prima parte della stagione. Ci può stare! Non dimentichiamoci che questa squadra è composta da ragazze piccole che stanno facendo esperienza nel loro primo campionato da protagoniste!
Nel primo set il Canosa parte forte, portandosi subito avanti 2-6; Gabriele e compagne non ci stanno e recuperano andando avanti 17-13, 21-18; si va punto a punto: il Canosa sfrutta la sua esperienza e vince il set ai vantaggi 24-26.
Nel secondo set Lionetti e compagne partono molto bene: 7-2, 16-10; ma un black out collettivo riporta Canosa in partita. 16-16, 17-21, 18-25: set ancora per Canosa.
Nel terzo set inizio shock per Cosentino e compagne: Canosa parte fortissimo 0-7; le nostre ragazze risentono della sconfitta nei due precedenti set, ma hanno un sussulto d'orgoglio e recuperano la gara sino ad andare avanti 18-15. E'  una parte strana del set con capovolgimenti continui dovuti maggiormente ad errori di entrambe le squadre. La spunta la squadra che sta psicologicamente meglio, il Canosa, che si aggiudica il set 21-25 e l'incontro 0-3.

 

 

VENTIQUATTRESIMA GIORNATA DI CAMPIONATO "AROUND THE WORLD"

 

 

Cominciamo subito dalla serie A2, dove si è giocato il penultimo turno del campionato, e il Matera di Nelly Mazzulla è stato sconfitto al tie-break dal Parma capolista.
In serie B1 il Valenzano di Ubertini, Ricci e Milillo è stato sconfi
tto a Sabaudia, per 3-0.
In serie B2, girone F, il Civitavecchia di Marianna Del Rosso fresco vincitore del campionato ha vinto 0-3 a Roma contro il Divino amore; nel girone G vittoria casalinga dell'Azzurra Molfetta di Mina Annese contro Portorecanati per 3-0; nel girone H sconfitta casalinga nel big match di giornata del San Pietro Vernotico di Anna Presicce contro Arzano per 1-3,  che consente il salto in B1 per Arzano (matematico) e la partecipazione da seconda ai play off per il San Pietro Vernotico. Vince il Turi di Palma Monitillo, in casa per 3-0 contro Oria, mantenendo una buona distanza dalla zona retrocessione; sconfitta al tie break per il Lavello di Doriana Bisceglia, a Battipaglia: è solo la matematica che tiene in vita le speranze di non retrocedere per le lucane.
In serie C vittoria per l'Assipanificatori di Cristina D'Agostino, che vince in casa contro il Ger.Co volley per 3-0; sconfitta casalinga per il Corato di Filannino, Balducci, Caterin
a, Iasparro, Matichecchia, Cirillo e Rasoli, che esce battuta dalla capolista Primadonna Bari di Danila De Liso per 1-3. Sconfitta per il Modugno di Delvino, Papagno e De Pinto, per 3-1 a Manfredonia; vince il Cerignola di Mary Loconte in casa per 3-0 contro il Valenzano/Florens. Infine vittoria per 2-3 a Putignano del Barletta di Roberta Valente.

 

 

CAMPIONATO DI SECONDA DIVISIONE FEMMINILE GIR.A:

 

ASD UISP PALESE SANTO SPIRITO -  AQUILA AZZURRA TRANI  3 - 1

 

 

Seconda sconfitta consecutiva per le nostre ragazze, battute per 3-1 (19-25; 25-22; 25-7; 25-12) in casa del Santo Spirito. Eppure la partita era cominciata sotto buoni auspici, con la vittoria del primo set. Pareggiava subito i conti il Santo Spirito, che si aggiudicava il secondo set. Poi un calo delle nostre ragazze ed una crescita delle baresi portavano a chiudere il terzo set con un 25-7 che dice tutto. Il quarto set terminava 25-12.
Ma anche questa sconfitta non cambia la nostra opinione su queste ragazze, che stanno disputando un buon campionato, fatto di vittorie e di sconfitte, che servono a far crescere questo gruppo che alla lunga saprà sicuramente regalarci belle soddisfazioni!
Ora le nostre ragazze sono penultime con una classifica molto corta che vede il Terlizzi fare un campionato a sè in testa alla classifica.

 

 

 

VENTITREESIMA GIORNATA DI CAMPIONATO "AROUND THE WORLD"

Oggi cominciamo il nostro racconto dalla serie B2 girone F perchè vogliamo festeggiare la vittoria del campionato del Civitavecchia di Marianna Del Rosso, che, battendo il Nautilus Roma per 3-0 in casa, approda in serie B1! Complimenti di cuore Mary!!!! Anche nel girone G c'è da festeggiare l'approdo ai play off da seconda in classifica del Molfetta di Mina Annese, che perde per 3-2 a Moie, ma grazie alla sconfitta del Pagliare va ai play off ugualmente. Nel girone H vittoria del San Pietro Vernotico di Anna Presicce a Lavello contro Doriana Bisceglia, per 0-3. Sconfitta, purtroppo, per il Turi di Palma Monitillo, che perde per 3-0 a Gricignano.
In serie A2 vittoria al tie break per il Matera di Nelly Mazzulla, che vince 3-2 in casa nel derby contro San Vito e deve abbandonare i sogni play off.
In serie B1 bella vittoria del Valenzano di Ricci, Ubertini e Milillo per
3-1 in casa contro il Sambuceto: bella prova d'orgoglio!
In serie C vittoria al tie break per il Corato di mister Filannino e delle atlete Balducci, Caterina, I
asparro, Rasoli, Matichecchia e Cirillo per 2-3 a Gioia Del Colle. Vittoria, sempre al tie break, per l'Assipanificatori Bari di Cristina D'Agostino a Modugno, contro la squadra di Delvino, De Pinto e Papagno. Vittoria per la Primadonna Bari di Danila De Liso, per 3-0 in casa contro il Putignano. Sconfitta interna per il Cerignola di Mary Loconte, battuto 0-3 dal Ger.co.volley e, per ultimo, sconfitta interna per il Barletta di Roberta Valente, battuta in casa dal Manfredonia per 1-3.

 

CAMPIONATO DI SECONDA DIVISIONE FEMMINILE GIR.A:

 

GSD VB GIOVINAZZO - AQUILA AZZURRA TRANI  3 - 2

 

 

Colpaccio sfiorato per le nostre aquilotte! Peccato davvero, le nostre ragazze in vantaggio 2-0 sul campo del Giovinazzo, si sono viste prima raggiungere e poi superare dalla compagine avversaria. Forse un calo di concentrazione e un pizzico di esperienza in più della squadra di casa sono stati gli ingredienti che hanno condito quest'incontro, anche se il punto conquistato da Lionetti e compagne non è da disprezzare, visto che all'andata il Giovinazzo venne a vincere per 1-3 a Trani. Non ci stancheremo mai di ripeterlo che queste ragazze fanno questo campionato per far crescere la propria esperienza e, vista la giovanissima età di tutto l'organico, sino a questo momento i 10 punti conquistati sono tutti meritati, visto che qualcuno pensava addirittura che queste ragazzine terribili avrebbero perso tutte le gare!!! Le nostre ragazze sono quinte in classifica con 10 punti.

 

 

VENTIDUESIMA GIORNATA DI CAMPIONATO "AROUND THE WORLD"

 

Eccoci con una nuova giornata pallavolistica raccontata dalla nostra visione personale sulle nostre ex giocatrici.
Cominciamo come al solito dalla serie A2 e da Nelly Mazzulla, che è stata battuta con il suo Matera a Forlì per 3-2.
In serie B1
 sconfitta per il Valenzano di Ricci, Ubertini e Milillo, battute in casa dalla Sala Consilina per 0-3 e purtroppo già retrocesse in B2.
In serie B2 girone F vittoria per la corazzata Civitavecchia di Marianna Del Rosso per 1-3 a Labico; nel girone G vittoria per il Molfetta di Mina Annese, che vince 1-3 a Pescara e vede ad un passo la matematica certezza di partecipare ai play off da seconda; nel girone H vittoria al tie break per il Turi di Palma Monitillo con lo Spezzano. Torna alla vittoria il San Pietro Vernotico di Anna Presicce, vincente per 3-0 in casa contro l'Oria, mentre esce sempre vincente, ma al tie break, il Lavello di Doriana Bisceglia a Trepuzzi.
In serie C vittoria della Primadonna Bari di Danila Deliso per 0-3 a Terlizzi; nel big match di Corato vittoria per 1-3 del Modugno di De Pinto, Papagno e Delvino cont
ro il Corato di Caterina, Balducci e di mister Filannino. Sconfitta per l'Assipanificatori di Cristina D'Agostino contro il Manfredonia per 3-0 in casa sipontina; sconfitta al tie break per il Barletta di Roberta Valente a Bitonto. Ha riposato il Cerignola di Mary Loconte.

 

 

VENTUNESIMA GIORNATA DI CAMPIONATO "AROUND THE WORLD"

Cominciamo subito dalla serie A2 e dal Matera di Nelly Mazzulla, che vince in casa per 3-1 contro Santa Croce e vede i Play Off a soli 4 punti.
In serie B1 ancora una sconfitta per il Valenzano di Ricci, Ubertini e Milillo, bat
tute in trasferta dal Sarno per 3-0. Ormai manca solo la matematica per la retrocessione in B2.
In serie B2 girone F continua senza soste il cammino trionfale del Civitavecchia di Marianna Del Rosso, che vince in casa per 3-1 contro Cisterna di Latina e solo la matematica le vieta di far festa, ma ci siamo. Nel girone G vittoria per 3-0 in casa per il Molfetta di Mina Annese, contro la Leonessa Altamura; il secondo posto è ora blindato: i punti sulla terza sono 8. Nel girone H sconfitta a sorpresa per il San Pietro vernotico di Anna Presicce, che esce sconfitto per 3-1 in trasferta a Spezzano Albanese; ora i punti dalla capolista Arzano sono 6. Sconfitta anche per il Turi di Palma Monitillo, che perde a Benevento per 3-1 ed è in piena zona retrocessione. Sconfitta anche per il Lavello di Doriana Bisceglia, che perde in casa per 1-3 contro il Livi Potenza.
In serie C vittoria in trasferta per il Corato di mister Filannino e delle atlete Caterina, Balducci, Iasparro
, Rasoli, Matichecchia e Cirillo, che vincono per 1-3 a Bari contro l'Assipanificatori di Cristina D'Agostino. Vince anche il Modugno di De Pinto, Papagno e Delvino per 3-0 in casa contro il Putignano. Vince la capolista Primadonna Bari di Danila De Liso, in casa contro il Manfredonia per 3-0. Infine vittoria per 3-1 del Barletta di Roberta Valente in casa contro il Cerignola di Mary Loconte.

 

 

CAMPIONATO DI SECONDA DIVISIONE FEMMINILE GIR.A SETTIMA GIORNATA:

 

AQUILA AZZURRA TRANI - BARILE TERLIZZI  1 - 3

Sconfitta interna delle nostre aquile, che vengono battute in casa dal forte Terlizzi per 1-3. Ma le nostre giocatrici non hanno demeritato, mettendo in difficoltà le ragazze della città dei fiori, con un buon gioco; ma la forza del Terlizzi si è vista anche qui a Trani, con un gruppo formato da ragazze giovani ma inserite in meccanismi già collaudati da tempo.
Andiamo con la cronaca: nel primo set parte bene il Terlizzi, portandosi subito avanti. Le nostre ragazze con Lionetti, Gabriele e compagne restano in scia delle terlizzesi, ma l'esperienza di queste ultime porta il set in proprio favore17-25. 
Nel secondo set le nostre ragazze partono abbastanza bene; il Terlizzi accusa il colpo e stenta a giocare. In attacco Cosentino e compagne dimostrano di poter anche vincere il set, ma il Terlizzi alla lunga trova le giuste misure e conquista il set 20-25.
Nel terzo set ecco il Trani uscire fuori: Dipaola e compagne spingono al massimo, facendo capire al Terlizzi di voler vincere il set ed allungare la gara. E cosi è: 25-16 Trani.
Nel quarto set la compagine terlizzese parte forte e conquista il set abbastanza facilmente, con un eloquente 12-25. Le nostre ragazze non hanno potuto far niente per rientrare nel set, quindi l'incontro finisce 1-3 per la capolista Terlizzi.

Ma un applauso grande va alle nostre aquile, che hanno saputo tenere testa al forte Terlizzi, non concedendogli nulla di regalato, lottando palla su palla e mostrando anche oggi grandi miglioramenti.

Ora le nostre ragazze sono terze sempre con 9 punti; al secondo posto c'è il Giovinazzo a 12 punti; primo il Terlizzi con 21 punti.

 

 

 

VENTESIMA GIORNATA DI CAMPIONATO "AROUND THE WORLD"

 

Partiamo subito con la serie A2 e con la bella vittoria di Nelly Mazzulla, che con il Matera vince 2-3 a Chieri.
In serie B1 torna alla vittoria il Valenzano di Ubertini, Ricci e Milillo, che vince in casa contro il Casal De'Pazzi Roma per 3-2, rendendo meno amara la sua stagione.
In serie B2, girone F, continua l'avvicinamento alla B1 del Civitavecchia di Marianna Del Rosso, che vince a Frascati 0-3. Nel girone G vittoria del Molfetta di Mina Annese, che vince a Castelfidardo per 0-3 ed allunga sulla terza ora a +5. Nel girone H vince il San Pietro Vernotico di Anna Presicce, che batte con un secco 3-0 in casa il Benevento. Vince al tie break il Turi di Palma Monitillo, in casa contro la Giocoleria Potenza, mentre esce sconfitto il Lavello di Doriana Bisceglia, che perde in trasferta sul campo della capolista Arzano per 3-0.
Scendiamo in serie C e partiamo dal Barletta di Roby Valente, che perde in Trasferta a Terlizzi per 3-1. Vittoria casalinga per il Corato di mister Filannino e delle atlete Caterina, Balducci, Rasoli, M
atichecchia, Cirillo e Iasparro, che vincono 3-0 contro il Cerignola di Mary Loconte. Vittoria per la corazzata Primadonna Bari di Danila De Liso, che vince in trasferta contro l'Aspav/Florens Valenzano per 1-3. Sconfitta per 3-1 dell'Assipanificatori Bari di Cristina D'Agostino, che perde a Putignano. Infine colpaccio esterno per il Modugno di De Pinto, Delvino e Papagno, che vincono a Bitonto per 1-3.

 

 

 

CAMPIONATO DI SECONDA DIVISIONE FEMMINILE GIR.A SESTA GIORNATA:

 

A.S.D.E. VOLLEY PALESE - AQUILA AZZURRA TRANI  0 - 3

Grande vittoria delle nostre aquile, che espugnano Enziteto con un secco 3-0 e si portano al secondo posto in condominio con il Giovinazzo! Partita senza storia per Cosentino e compagne, che vincono con autorevolezza una partita che alla vigilia poteva sembrare insidiosa, ma che, grazie alla voglia di vincere e di far bene e alla forza di questo gruppo unito e formato da ragazze molto amiche fra loro (non dimentichiamo che questa squadra è formata tutta da ragazze tra i 14 ed i 16 anni), riescono ad imporre il loro gioco e vincere una gara che proietta le nostre aquile al secondo posto, lanciando un segnale forte al Terlizzi, prossimo avversario delle nostre ragazze, domenica prossima al tensostatico. Non sarà facile per nessuno contro queste ragazze terribili, che stanno mostrando segni di crescita domenica dopo domenica!!!
Dopo 6 giornate si sta delineando in maniera netta la classifica, che vede il Terlizzi in testa solitaria con 15 punti; a seguire Trani e Giovinazzo con 9 punti, Canosa e Andria 7 punti, Uisp. Santo Spirito 5 punti e Palese ultimo con 2 punti.

 

 

DICIANNOVESIMA GIORNATA DI CAMPIONATO "AROUND THE WORLD"

Sempre puntuali, eccoci a commentare il fine settimana sportivo sulle nostre giocatrici della passata stagione e dei campionati scorsi! Commento che quest'oggi parte dalla serie B1, visto che la serie A2 ha riposato per le finali a 4 della coppa Italia. Come dicevamo partiamo dalla B1 e dal Valenzano di Ricci, Ubertini e Milillo, sconfitte a Marsala per 3-0. Purtroppo ora i punti dalla zona salvezza sono passati a 15 ed a sette giornate dal termine purtroppo più di un piede e mezzo in B2 è realtà.
In serie B2 girone F continua la marcia inarrestabile del Civitavecchia di Marianna Del Rosso, che vince in casa per 3-1 contro l'Olbia e resta sempre con 5 punti di vantaggio sulla seconda (Monterotondo); nel girone G torna alla vittoria il Molfetta di Mina Annese (influenzata), che vince in casa contro l'Ascoli per 3-0, restando seconda in classifica; nel girone H, vittoria per 3-1 del San Pietro Vernotico di Anna Presicce in casa del Giocoleria Potenza; sconfitta, invece, al tie break del Turi di Palma Monitillo, che perde a Castellamare di Stabia. Vince al tie break, invece, il lavello di Doriana Bisceglia, che batte il Caserta per 3-2, inseguendo la salvezza distante 2 punti.
In serie C sconfitta interna dell'Assipanificatori Bari di Cristina D'Agostino, contro il Bitonto per 3-0; sorride il Corato Di Filannino, Caterina, Balducci e compagne, che vince in casa per 3-1 contro il Putignano; torna alla vittoria il Barletta di Roberta Valente, che vince in casa per 3-0 contro il Valenzano/Florens; vittoria
casalinga per il Modugno di De Pinto, Delvino e Papagno, che vince 3-1 contro il Terlizzi. Infine vittoria in trasferta per la corazzata Primadonna Bari di Danila De Liso, contro il Cerignola di Mary Loconte per 3-0.

 

 

 

CAMPIONATO DI SECONDA DIVISIONE FEMMINILE GIR.A QUINTA GIORNATA:

 

AQUILA AZZURRA TRANI - MANZONI PALLAVOLO ANDRIA  3 - 1

Grande prestazione delle nostre aquile, che vincono e convincono nel derby della sesta provincia contro la Manzoni Andria, per 3-1.
Le nostre ragazze hanno giocato con il coltello fra i denti, domando un'Andria che ha cercato in tutti i modi di ren
dere difficile la vita a Gabriele e compagne.
Il primo set, dopo un iniziale equilibrio dovuto allo studio tra le due squadre, pende in favore di Merra e compagne, che si portano avanti controllando il set ed approfittando degli errori delle schiacciatrici andriesi. Il set termina 25-19.
Nel secondo set Dipaola e compagne partono forte, portandosi avanti e dando l'impressione che si poteva vincere il set; ma un calo delle nostre ragazze e il ritorno delle atlete della Manzoni fa pendere il risultato in favore della Manzoni, che vince meritatamente il set 25-22.
Il terzo set comincia con l'Andria che parte bene, ma Gabriele e compagne non ci stanno e cominciano a battere bene mettendo in difficoltà la difesa andriese, che soffre e commette tanti errori. Le nostre aquile ne approfittano e portano il set a casa 25-20.
Nel quarto set De Simone e compagne partono bene, ma l'Andria non ci sta a perdere ed approfitta di una piccola serie a vuoto delle nostre ragazze, portandosi 21 pari. Ma lì salgono nuovamente in cattedra le nostre aquile, che mettono in serie tre palloni vincenti portandosi sul 24-21. Le emozioni non finiscono: due palloni messi fuori da Federica Lionetti rimettono in carreggiata l'Andria, ma è la stessa Lionetti che con un attacco mani e fuori mette fine alla partita 25-23 e viene letteralmente sommersa dalle sue compagne, che festeggiano un'importante vittoria, mostrando grandi segni di miglioramento ed affiatamento tra di loro!!! Non finiremo mai di dirlo: questo campionato serve alle nostre ragazze per crescere e trovare l'amalgama tra di loro, per un importante futuro.

 

 

DICIOTTESIMA GIORNATA DI CAMPIONATO "AROUND THE WORLD"

Come sempre, puntuali come un orologio svizzero, eccoci a commentare la giornata sportiva sulle nostre ex giocatrici. Senza perderci in chiacchiere, cominciamo subito dalla serie A2 e da Nelly Mazzulla, che con il suo Matera vince in casa contro il Soverato per 3-1. Play-off a soli 6 punti! Scendiamo in B1 dove il Valenzano di Ricci, Ubertini e Milillo non riesce più a vincere: ieri sconfitta casalinga per 0-3 contro il Club Italia  e purtroppo la situazione in classifica si fa sempre più disperata. In serie B2 girone F va come un treno il Civitavecchia di Marianna Del Rosso, che vince in trasferta ad Ostia per 3-0 e vede sempre più vicina la promozione in B1. Nel girone G periodo di sbandamento per il Molfetta di Mina Annese, che perde a sorpresa in trasferta a Recanati per 3-1 e vede avvicinarsi con prepotenza le rivali alla seconda piazza. Chi non conosce soste nel girone H è il San Pietro Vernotico di Anna Presicce, che vince in casa contro lo Stabia per 3-0, restando col fiato sul collo dell'Arzano. Sconfitta casalinga per 3-0 del Lavello di Doriana Bisceglia contro il Gricignano e del Turi di Palma Monitillo, in trasferta a Caserta per 3-1.
In serie C partiamo subito con la netta vittoria del Modugno di De Pinto, Delvino e Papagno, in trasfeta a Valenzano (Florens/Aspav) pe
r 3-0. Purtroppo sconfitta in trasferta per il Barletta di Roberta Valente, battuta a Gioia Del Colle per 3-0. Vittoria per 3-1 in casa dell'Assipanificatori di Cristina D'agostino contro il Cerignola di Mary Loconte e colpaccio esterno del Corato di mister Filannino e delle atlete Caterina, Balducci, Matichecchia, Cirillo, Iasparro e Rasoli, che vincono in trasferta a Bitonto per 3-2. Infine turno di riposo per la Primadonna Bari di Danila De Liso.

 

 

CAMPIONATO DI SECONDA DIVISIONE FEMMINILE GIR.A QUARTA GIORNATA:

 

POLISPORTIVA POPOLARE DIOMEDE CANOSA - AQUILA AZZURRA TRANI  3 - 2

 

Sconfitta al tie break per le nostre aquile, al quale non riesce per poco il bis alla bella vittoria casalinga contro il Palese. La partita era cominciata nel migliore dei modi con la vittoria nel primo set 17-25, ma nel secondo set le canosine riaddrizzano la gara vincendo il set 25-19. Nel terzo set black out per le tranesi che perdono il set 25-10, potrebbe far pensare ad una resa per le nostre aquile ma De Simone e compagne hanno la forza di reagire e vincono il set per 18-25 conquistando un punto importante su un campo molto difficile mostrando grandi segni di miglioramento anche in trasferta. Si và al tie break, molto emozionante, si gioca molto sull'equilibrio che le canosine riescono a rompere nei punti finali aggiudicandosi il set 15-13, ma và fatto un plauso alle nostre ragazze,che stanno dimostrando una grande crescita e stanno prendendo coscienza nei propri mezzi!!!!

 

 

DICIASSETTESIMA GIORNATA DI CAMPIONATO "AROUND THE WORLD"

 

Cominciamo subito dalla serie A2 e dal Matera di Mazzulla, che esce sconfitto con tanto rammarico da Pomezia per 3-1, sfiorando il tie break per poco.
In B1 secca sconfitta del Valenzano di Ricci, Ubertini e Milillo, bat
tuta in trasferta a Latina.per 3-0. Sempre più lontana la salvezza per le valentine. In serie B2 girone F sempre più forte va il Civitavecchia di Marianna Del Rosso, che vince in casa 3-0 contro il Janas Cagliari. Nel girone G vittoria al tie break per il Molfetta di Mina Annese, che batte Jesi 3-2 in casa, conservando il secondo posto. Nel girone H vittoria del San Pietro Vernotico di Anna Presicce in trasferta a Turi contro Palma Monitillo per 3-1 e vittoria del Lavello di Doriana Bisceglia, ad Oria per 3-2.
Scendiamo in serie C, dove il Barletta di Roberta Valente ha osservato un turno di riposo. Chi non riposa mai dal vincere è la Primadonna Bari di Danila De Liso, che vince 3-0 contro il Gioia Del Colle. Sconfitta casalinga per l'Assipanificatori Bari di Cristina D'Agostino, che perde in casa 3-1 contro il Terlizzi. Vince in casa il Corato di mister Filannino e di Caterina, Balducci, Iasparro
, Matichecchia, Rasoli e Cirillo contro il Manfredonia. Infine vittoria per il Cerignola di Mary Loconte, che vince in casa per 3-1 contro il Modugno di Delvino, De Pinto e Papagno.

 

 

SEDICESIMA GIORNATA DI CAMPIONATO "AROUND THE WORLD"

Cominciamo subito senza perderci in chiacchiere dalla serie A2 e dal Matera di Mazzulla, che vince a sorpresa a Loreto per 3-1 e vede avvicinarsi la zona playoff, che merita senz'altro per il bel campionato che sta disputando.
In serie B1 per
de in casa il Valenzano di Ricci, Ubertini e Milillo, per 3-0 contro lo Scafati. In serie B2 girone F continua il momento magico del Civitavecchia di Marianna Del Rosso, che vince in trasferta a Roma per 3-0 contro l'Ares Roma. Nel girone G, invece, esce sconfitta nello scontro diretto contro il Torre San Patrizio per 3-0 il Molfetta di Mina Annese. Nel girone H sorride il San Pietro Vernotico di Anna Presicce che vince in casa contro il Caserta per 3-0. Vince con un netto 3-0 anche il Lavello di Doriana Bisceglia contro lo Spezzano, restando aggrappata alla zona salvezza. Bella vittoria anche per il Turi di Palma Monitillo, che vince a Trepuzzi per 3-1 e si porta in zona salvezza.
Scendiamo in serie C e parliamo subito della corazzata Primadonna Bari di Danila De Liso, sempre più sola in vetta, che vince 3-0 contro il Barletta di Roberta Valente. Sconfitta invece per il Corato di mister Filannino e delle giocatrici Balducci, Caterina, Iasparro
, Matichecchia, Cirillo e Rasoli, che perdono a a Terlizzi per 3-1. Vittoria invece per Cristina D'Agostino, che con il suo Assipanificatori vince a Valenzano per 3-0. Sconfitta per il Modugno di De Pinto, Delvino e Papagno, battuto 3-0 dal Gioia Del Colle. Infine vince per 3-1 il Cerignola di Mary Loconte, contro il Putignano in casa.

 

QUINDICESIMA GIORNATA DI CAMPIONATO "AROUND THE WORLD"

Come al solito eccoci pronti a commentare la giornata sportiva appena trascorsa dalle nostre ex atlete! In serie A2 successo per il Matera di Nelly Mazzulla, che in casa batte con un perentorio 3-0 il Giaveno. In B1 il Valenzano di Ricci, Ubertini e Milillo esce sconfitta da Potenza per 3-0, ma dalla sua ha la scusante che mezza squadra era indisponibile ed ha messo in campo molte under18. In B2 girone F non conosce soste il Civitavecchia di Marianna Del Rosso, che vince ad Iglesias per 3-1 ed allunga sul Monterotondo, secondo in classifica. Nel girone G il Molfetta di Mina Annese vince in casa contro il Manoppello, per 3-0. E sabato Big Match a Torre San Patrizio! Nel girone H continua senza soste il cammino verso la vetta per il San Pietro Vernotico di Anna Presicce, che vince in casa per 3-0 contro Battipaglia. Torna a sorridere il Lavello di Doriana Bisceglia, che vince a Benevento per 3-2. Ancora una sconfitta, purtroppo, per il Turi di Palma Monitillo, che perde contro la corazzata Arzano in casa per 3-0.
In serie C cominciamo subito dalla capolista Primadonna Bari di Danila De Liso, che vince nella stracittadina contro l'Assipanificatori di Cristina D'Agostino per 3-0. Il Corato di Mister Filannino, Balducci, Caterin
a e company vince in casa per 3-0 contro la Florens Valenzano. Torna a sorridere il Barletta di Roberta Valente, che vince al Tie Break a Triggiano contro Ger.Co.. Sconfitta, purtroppo, per il Cerignola di Mary Loconte, battuta in trasferta dal Manfredonia per 3-0.

 

 

 

 

CAMPIONATO DI SECONDA DIVISIONE FEMMINILE GIR.A TERZA GIORNATA:

 

AQUILA AZZURRA TRANI - ASD UISP PALESE S.SPIRITO  3 - 2

 

Grande prestazione delle nostre aquilotte, che hanno battuto il Palese per 3-2, dando vita ad un match davvero emozionante. Il Palese è una formazione formata da atlete d'età molto superiore alle nostre ragazze: c'erano giocatrici di 25, 30 e 40 anni, al cospetto delle nostre di 14 e 15 anni. Quindi merito alle nostre piccole atlete!!!
Nel primo set le nostre ragazze partono bene e mettono in difficoltà il Palese che viene preso di sorpresa dalle piccole ragazzine terribili. Il set finisce 25-21. Nel secondo set il Palese, punto nell'orgoglio, reagisce e approfittando di alcuni passaggi a vuoto delle nostre ragazze vince il set 25-19.
Nel terzo set Lionetti e compagne compiono un piccolo grande capolavoro: sotto 21-24, quando ormai il set sembrava compromesso, danno vita ad una rimonta che ha dell'incredibile, vincendo il set ai vantaggi 27-25 e mandando in estasi il pubblico presente.
Il quarto set è ancora un susseguirsi di emozioni, con un rincorrersi tra le due squadre. Ha la meglio il Palese che approfitta di un momento di sbandamento generale (dovuto anche a decisioni arbitrali un po' dubbie) e vince il set 25-21.
Si va al tie break, che le nostre ragazze interpretano alla grande portandosi avanti e gestendolo fino alla fine. Sono le 14:40 quando viene messo giù il pallone della vittoria 15-9!!!
Ora bisogna ripartire e restare umili: come già detto altre volte questo campionato è stato fatto per far crescere queste ragazze, non bisogna deprimersi quando si perde, ma non ci si deve sentire arrivate quando si vince, anche se oggi si è fatta una piccola grande impresa!!!!! GRAZIE RAGAZZE!!!

 

 

CAMPIONATO DI SECONDA DIVISIONE FEMMINILE GIR.A SECONDA GIORNATA:

 

AQUILA AZZURRA TRANI - GIOVINAZZO 1 - 3

 

Comincia con una sconfitta il campionato di seconda divisione delle nostre aquile, che escono sconfitte per 1-3 in casa al tensostatico contro il Giovinazzo, mostrando però un buon gioco ed un'amalgama che è già ad un buon punto che lascia ben sperare per il cammino in questo campionato. Le nostre ragazze sono tutte giovanissime, classe 95/96, ed hanno bisogno di crescere senza l'assillo del risultato a tutti i costi.
Tornando alla partita, le cose migliori Cosentino e compagne le fanno vedere nel primo set, vinto proprio dalle nostre ragazze 25-19. Nel secondo e nel terzo set il Giovinazzo mostra un gioco migliore, facendo leva sull'esperienza di alcune delle sue atlete, e si porta sull'1-2: 18-25, 16-25.
Nel quarto set Gabriele e compagne conducono il gioco e il punteggio sino alla metà del set, ma poi una buona rotazione in battuta delle giovinazzesi porta il set e l'incontro in loro favore: 20-25.

 

 

QUATTORDICESIMA GIORNATA DI CAMPIONATO "AROUND THE WORLD"

Cominciamo il cammino sulle nostre ex, come consuetudine, dalla serie A2 e dal Matera di Nelly Mazzulla, che vince in trasferta a Verona per 3-1 e vede avvicinarsi la zona Play Off. In serie B1 il Valenzano di Ricci, Ubertini e Milillo è stato sconfitto in casa dal Frosinone, seconda forza del campionato, per 3-1. Si fa sempre più complicata la salvezza per le valentine.
In serie B2, girone F, il Civitavecchia di Marianna Del Rosso vince in casa per 3-2 contro il Cagliari e mantiene la testa della classifica. Nel girone G turno di riposo per l'Azzurra Molfetta di Mina Annese, per la rinuncia al campionato in corso della Volley Altamura. Nel girone H sconfitta del Turi di Monitillo, per 3-0 a Battipaglia. Vince senza problemi il San Pietro Vernotico di Anna Presicce a Trepuzzi per 3-0. Ancora una sconfitta, invece, per il Lavello di Doriana Bisceglia per 3-0 in casa contro lo Stabia.
In serie C sconfitta per l'Assipanificatori di Cristina D'Agostino in trasferta a Gioia Del Colle per 3-0. Vince senza problemi la Primadonna Bari di Danila de Liso, in casa contro il Ger Co per 3-1. Vittoria per il Cerignola di Mary Loconte in casa contro il Bitonto per 3-1. Invece è crisi profonda a Barletta per Roberta Valente, sconfitta in casa per 3-1 dal Modugno di De Pinto, Delvino e Papagno. Ha riposato il Corato di Balducci, Caterina, Cirillo, M
atichecchia, Rasoli, Iasparro e di mister Filannino, per la rinuncia del Linx Bari.

 

 

 

ROSA DELLE GIOCATRICI DI SECONDA DIVISIONE 2011 DELL'AQUILA AZZURRA TRANI

Il campionato di Seconda Divisione ormai è alle porte, l'Aquila Azzurra debutterà domenica 13 Febbraio non più fuori casa ma in casa col Giovinazzo al Tensostatico ore 10.00. Intanto pubblichiamo le prime foto della squadra, a breve aggiungeremo le restanti 5 atlete della rosa. Facciamo un grosso imbocca al lupo di pronto ritorno a Emilia Gorgoglione e alle ragazze temporaneamente fuori rosa

Claudia Di Paola

Laterale - Aquila Azzurra Trani

Federica Lionetti

Universale - Aquila Azzurra Trani

Ilaria Cavaliere

Universale - Aquila Azzurra Trani

Anna Cosentino

Palleggiatrice - Aquila Azzurra Trani

Alessia Merra

Palleggiatrice - Aquila Azzurra Trani

Chiara Colombaro

Universale - Aquila Azzurra Trani

Stefania Ungaro

Centrale - Aquila Azzurra Trani

Ida Gabriele

Centrale - Aquila Azzurra Trani

 

 

TREDICESIMA GIORNATA DI CAMPIONATO "AROUND THE WORLD"

Dopo la sosta della scorsa settimana della maggior parte dei campionati, eccoci qui di nuovo con voi ad aggiornarvi sui risultati delle nostre ex giocatrici della passata stagione e delle stagioni antecedenti. Ma non perdiamoci in chiacchiere e cominciamo!
In serie A2, sconfitta del Matera di Nelly Mazzulla, in casa per 1-3 contro il Pontecagnano. In serie B1, sconfitta interna per il Valenzano di Ricci, Ubertini e Milillo, che
sono state battute dalla corazzata Mercato San Severino per 0-3, capolista solitaria del girone D. In serie B2 girone F, vittoria del Civitavecchia di Marianna Del Rosso per 3-2 nel big match contro il Monterotondo e primo posto solitario. Nel girone G continua senza soste il cammino del Molfetta di Mina Annese, che vince senza problemi per 3-0 ad Isernia, consolidando il secondo posto. Nel girone H sorride solo il San Pietro Vernotico di Anna Presicce, che vince per 3-1 a Gricignano, mentre perdono il Lavello di Doriana Bisceglia, in casa contro la Giocoleria Potenza 0-3, e il Turi di Palma Monitillo, sconfitto a Potenza sponda Livi 3-0.
Scendiamo in serie C dove l'Assipanificatori di Cristina D'Agostino ha riposato per la rinuncia della Linx Bari a proseguire il campionato, mentre gioca e vince la corazzata Primadonna Bari di Danila De Liso, che ha la meglio in casa contro il Bitonto per 3-2. Sconfitta invece per il Cerignola di Mary Loconte, che perde a Terlizzi 3-0; sconfitta anche per il Modugno di Delvino, De Pinto e Papagno per 3-2 a Triggiano, sponda Ger.Co. Infine vittoria del Corato di Mister Filannino e delle indimenticate Caterina, Balducci e delle piccole Iasparro, Rasoli e Matichecch
ia, che vincono 0-3 contro il Barletta di Roberta Valente (ancora assente x infortunio), portandosi pian piano fuori dalla zona calda della classifica.

 

 

DODICESIMA GIORNATA DI CAMPIONATO "AROUND THE WORLD"

Cominciamo subito dalla serie A2 il nostro 12° appuntamento con le nostre ex e partiamo dal Matera di Nelly Mazzulla, che esce sconfitto al tie break contro il Crema 2-3, ma comunque riesce a muovere la classifica.
Scendiamo di categoria e siamo in B1 co
n il Valenzano di Ricci, Ubertini e Milillo, sconfitte purtroppo dal Cagliari per 3-0 in Sardegna e dall'influenza che ha colpito la squadra barese.
In serie B2, girone F, vittoria per il Civitavecchia di Marianna Del Rosso, che espugna il campo di Roma7 per 2-3 e mantiene la testa della classifica in condominio con il Monterotondo; nel girone G continua il momento magico del Molfetta di Mina Annese, che vince il big match casalingo contro il Pagliare per 3-0 e allunga sulla stessa squadra, ora a +6: secondo posto rafforzato! Nel girone H ritorna alla vittoria il San Pietro Vernotico di Anna Presicce, che batte con un secco 3-0 il Potenza(livi) e mantiene il secondo posto solitario; vittoria anche per il Turi di Palma Monitillo, che vince lo scontro contro il Lavello di Doriana Bisceglia per 3-0.
Scendiamo in serie C e partiamo subito dalla Cardo Barletta di Roberta Valente, che vince al tie break contro l'Assipanificatori Bari di Cristina D'Agostino; vittoria casalinga anche per il Corato del nuovo mister tranese Pino FIlannino e delle ex biancoazzurre Balducci, Caterina, Iasparro, Matichecchia, Cirillo e Raso
li, che vincono in casa per 3-0 contro il Gerco Triggiano. Non conosce soste la Primadonna Bari di Danila De Liso, che vince a Modugno contro le nostre De Pinto, Delvino e Papagno per 0-3; infine prima vittoria stagionale per il Cerignola di Mary Loconte, che vince per 3-1 in casa contro il Gioia Del Colle.
Da segnalare, purtroppo, in serie C il ritiro dal campionato del Linx Bari di Manuela Martulli, a cui va un grosso in bocca al lupo.

 

 

UNDICESIMA GIORNATA DI CAMPIONATO "AROUND THE WORLD"

Eccoci di nuovo a commentare le gesta delle nostre ex giocatrici, dopo la sosta per le festività natalizie! Cominciamo subito dalla serie A2, dove il Matera di Nelly Mazzulla è stata sconfitta in casa dalla capolista Parma per 3-1, ma con una grande prestazione delle materane! In serie B1 sconfitta al tie-break per il Valenzano di Milillo, Ubertini e Ricci, in casa contro il Sabaudia, con la Ubertini autentica mattatrice con 28 punti. Commentiamo anche lo Scafati  (ma notizie non ancora ufficiali dicono che Rosalba Di Corato non sia più una giocatrice dello Scafati); comunque le campane hanno perso 3-2 a Latina.

Scendiamo in B2, girone F. Anno nuovo ma Civitavecchia sempre vincente: le romane, guidate dalla nostra Marianna Del Rosso, vincono in casa per 3-1 contro il Divino Amore Roma, mantenendo la testa della classifica. Nel girone G non conosce soste il cammino del Molfetta di Mina Annese, che vince con grande autorità a Porto Recanati per 3-1 e resta ben salda al secondo posto. Nel girone H, sconfitta per il San Pietro Vernotico di Anna Presicce, nel big match di Arzano, per 3-1; ma nulla è compromesso per la vittoria finale diretta del campionato. Vittoria per 3-1 in trasferta per il Turi di Palma Monitill,o che vince in casa dell'Oria e finalmente torna a sorridere. Purtroppo ancora una sconfitta per il Lavello di Doriana Bisceglia, che ha perso in casa 2-3 contro il Battipaglia.
In serie C, netta sconfitta per il Cerignola di Mary Loconte, battuto in trasferta dal Valenzano/Florens per 3-0. Netta vittoria per il Bari Assipanificatori di Cristina D'Agostino,che vince a Triggiano per 3-1, mentre il Linx Bari di Manuela Martulli esce sconfitta in casa contro il Terlizzi per 3-0.  Grande vittoria per il Modugno di Delvino, Papagno e De Pinto, che vince in casa contro il Manfredonia 3-0, mentre nello scontro Primadonna Bari-Corato, vince nettamente il Bari di Danila De Liso 3-0! Battute Balducci, Caterina, Iasparro, Matichecchia, Rasoli e Ciril
lo, ma ci sarà tempo per recuperare per queste ultime. Non se la passa meglio il Barletta di Roby Valente (infortunata alla caviglia, quindi assente per un mesetto circa), che viene battuto in casa dal Putignano con un secco 3-0.

 

 

 

 

COPPA ITALIA SERIE B2: AZZURRA MOLFETTA - CIVITAVECCHIA  3 - 0

 

Grande serata di volley mercoledì sera alle 18.00 al Pala Poli di Molfetta dove si contendevano il passaggio ai quarti di finale L'Azzurra Molfetta di Mina Annese,e il Civitavecchia di Marianna Del Rosso, l'ha spuntata dopo una gara pressocche perfetta il Molfetta di Mina Annese che ha battuto con un perentorio 3-0 (25-23,25-14,25-20) le laziali, passando il turno. La partita iniziava con un Molfetta un pò rigido sulle gambe e il Civitavecchia ne approffittava portandosi subito in avanti,ma le molfettesi non ci stavano ad uscire dalla coppa,e dopo essersi scrollate l'emozione iniziale cominciano a tirare forte con Strippoli, Liguori, Annese, guidate dalle sapienti mani di Virginia Alfieri e dal resto della squadra che era li attenta in difesa, il set lo vincevano le ragazze di Annagrazia Matera. Da sottolineare l'ottima prova di Marianna Del Rosso del Civitavecchia che a tirato sù l'impossibile!!

 

 

Il secondo set è stato più netto ll divario tra le molfettesi e le laziali, 25-14 Molfetta.
Il terzo set il Civitavecchia ha cercato in tutti i modi di restare attaccato al set ma Tralli e compagne non ci stavano ad allungare il match è con grande forza di squadra vanno a conquistare il set 25-20, il match 3-0,e il passaggio del turno!!

 

 

A fine gara grandi festeggiamenti da parte delle ragazze molfettesi e lacrime da parte delle ragazze del Civitavecchia.

 

Gruppo Afecionados Trani 1999

LA NOSTRA FEDE HA LE ALI

www.afecionadostrani.it

direttivo@afecionadostrani.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

DECIMA GIORNATA DI CAMPIONATO "AROUND THE WORLD"

 

Decimo comunicato prima delle festività natalizie! Incominciamo come nostro solito dalla serie A2 e da Nelly Mazzulla, che vince in casa con il suo Matera per 3-2 contro il Forlì. Scendendo di categoria, in serie B1 la copertina va al Valenzano di Ricci, Ubertini e Milillo, che vince in trasferta contro il Sambuceto per 1-3 una gara vitale per la salvezza. Vince anche lo Scafati di Rosalba Di Corato contro il Club Italia 3-0.
Andiamo in B2, girone F, dove va come un rullo compressore il Civitavecchia di Marianna Del Rosso, che vince ad Ostia per 1-3 e conquista il primo posto. Nel girone G vola il Molfetta di Mina Annese, che vince in casa 3-0 contro il Moie e si piazza al secondo posto solitario!!! Nel girone H ancora una sconfitta per il Turi di Palma Monitillo, per 0-3 in casa contro il Gricignano. Nello scontro San Pietro Vernotico-Lavello, netta vittoria per 3-0 del San Pietro di Anna Presicce contro il Lavello di Doriana Bisceglia.
Andiamo per concludere in serie C. Cominciamo dall'Assipanificatori Bari di Cristina D'Agostino, battuto in casa dal Modugno di De Pinto, Delvino e Papagno per 2-3. Il Corato di Balducci, Caterina, Cirillo, 
Iasparro e Matichecchia vince in casa per 3-0 contro il Gioia Del Colle. Sconfitta anche per Mary Loconte, che con il suo Cerignola viene battuto in trasferta dal Ger. Co per 3-0. Sorride Danila De Liso che con la sua Primadonna Bari vince in trasferta a Putignano per 0-3 e conserva il primo posto solitario. Sconfitta in trasferta per il Linx Bari di Manu Martulli, battuto 3-1 dal Bitonto. Infine sconfitta per il Barletta di Roby Valente battuto in trasferta dal Manfredonia per 3-0.

 

NONA GIORNATA DI CAMPIONATO "AROUND THE WORLD"

Iniziamo il nostro cammino con le nostre ex giocatrici dalla serie A2 e da Nelly Mazzulla, che purtroppo è stata sconfitta con il suo Matera per 3-0 a Santa Croce.
In serie B1 il Valenzano di Rosa Ricci, Serena Ubertini e Liviana Milillo è sta
to sconfitto per 3-0 dal Sala Consilina in trasferta; stessa sorte, ma in casa, per lo Scafati di Rosalba Di Corato, battuto per 3-0 dal Frosinone.
In serie B2, girone F, non conosce soste il Civitavecchia di Marianna Del Rosso, che ha vinto in casa contro il Labico per 3-0. Nel girone G netta vittoria del Molfetta di Mina Annese, che vince in casa per 3-0 contro il Pescara. Nel girone H vittoria al tie-break in trasferta per il Turi di Palma Monitillo, che vince 2-3 in casa dello Spezzano. Vittoria per 0-3 per il San Pietro Vernotico di Anna Presicce che vince in trasferta in quel di Oria. Sconfitta interna per il Lavello di Doriana Bisceglia, per 2-3 contro il Trepuzzi in casa.
In serie C partiamo da Cristina D'Agostino, che con il suo Assopanificatori è stato sconfitto in casa 1-3 dal forte Manfredonia. Vittoria al tie-break per il Modugno di De Pinto, Delvino e Papagno, che vince in casa contro il Corato di Iasparro, Balducci, Caterina, Matichecchia e Cirillo per 3-2. Vince ed è sempre più solo in vetta la Primadonna Bari di Danila De Liso, che ha la meglio per 3-0 contro il Terlizzi. Sconfitta interna per il Cerignola di Mary Loconte, che è stata battuta per 1-3 dal Linx Bari di Manuela Martulli. Sconfitta interna per 2-3 del Barletta di Roby Valente che perde contro il Bitonto.

 

OTTAVA GIORNATA DI CAMPIONATO "AROUND THE WORLD"

Cominciamo come da consuetudine dalla serie A2 e dal Matera di Nelly Mazzulla che ha vinto dopo due ore e mezza di autentica battaglia sportiva contro il Chieri per 3-1 in casa.

Scendiamo in B1 dove ci sono purtroppo solo brutte notizie: lo Scafati di Rosalba Di Corato perde a Potenza per 3-0 e il Valenzano di Ricci, Ubertini e Milillo perde in casa contro il Sarno per 3-0. In serie B2, girone F, vittoria al tie-break per Marianna Del Rosso, che con il suo Civitavecchia sbanca Cisterna Di Latina per 2-3; nel girone G vittoria importante dell'Azzurra Molfetta di Mina Annese, che vince nel domicilio dell'Altamura (sponda Clemente Di Benedetto) per 1-3; nel girone H finalmente prima vittoria del Lavello di Doriana Bisceglia, che vince al tie-break a Potenza (sponda Livi), mentre il Turi di Palma Monitillo viene sconfitto in casa dal Benevento per 1-3; vittoria per Anna Presicce che con il suo San Pietro Vernotico vince in casa contro Spezzano Albanese per 3-1.
In serie C, come commentato in precedenza, vittoria per 3-1 del Corato di Matichecchia, Iasparro, Bald
ucci, Cirillo e Caterina contro l'Assopanificatori Bari di Cristina D'Agostino; ancora una sconfitta per Manuela Martulli, che con il suo Linx perde per 3-0 a Valenzano contro l'Aspav/Florens. Non conosce battute d'arresto il Barletta di Roby Valente, che vince il derby dell'Ofanto contro il Cerignola di Mary Loconte per 1-3 in casa cerignolana. Il Modugno di De Pinto, Delvino e Papagno vince in trasferta a Putignano per 1-3. Infine la Primadonna Bari di Danila De Liso vince lo scontro al vertice a Manfredonia per 1-3.

 

 

 

VISTE DA VICINO: CAMPIONATO DI SERIE C

POLIS MALDERA CORATO - ASSIPANIFICATORI VOLLEY BARI  3 - 1

 

Questa settimana abbiamo seguito di persona l'incontro di serie C femminile tra la Polis Maldera Corato e l'Assipanificatori Bari, gara intrisa di tanti ricordi visto che sono scese in campo almeno 6 ex ragazze che hanno giocato nell'Aquila Azzurra Trani e che hanno vinto molto. Nelle fila del Corato a dar man forte alla neopromossa squadra giocano gente del calibro di Raffaella "Fenomeno" Balducci e Giusy Caterina che, dopo aver vinto campionato di B2 e coppa Italia col Trani si sono fermate per la maternità un anno e sono rientrate mettendosi in discussione proprio nella squadra della loro città . Oltre ai due mostri sacri abbiamo riabbracciato anche Adriana Iasparro nella rosa dello squadrone pigliatutto di B2 del Trani e Marina Cirillo e Marianna Matichecchia. Nelle fila del Bari più che una ex un'amica come Cristina D'Agostino. Partita molto combattuta fin dal primo set terminato per 26 a 24 per il Corato. Il Bari non ci stà anche perchè stà giocando meglio in campo e riesce a pareggiare i set per 24-26 spinto da D'Agostino che riesce a sorprendere più di una volta il Corato sotto rete e dalla coppia Adriana Giovine e Sabina Maria Corallo su tutte che metton palla a terra con estrema disinvoltura. Buona prova nelle fila del Bari anche di Cesaria Ursini. Ma dal terzo set la musica cambia, la premiata ditta Balducci-Caterina che fino ad ora aveva un po' sonnecchiato ingrana la marcia e un po' complice il Bari che tira i remi in barca chiude 25-14 e 25-16 con una Raffaella Balducci servita constantemente da Marianna Matichecchia e letteralmente incontenibile. Vittoria importante per il Corato che conquista 3 punti fondamentali e si porta a 9 punti mentre il Bari rimane fermo a 12 punti

 

Ringraziamo Nicola Caputo per la gentile concessione di parte del materiale fotografico

 

Gruppo Afecionados Trani 1999

LA NOSTRA FEDE HA LE ALI

www.afecionadostrani.it

direttivo@afecionadostrani.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SETTIMA GIORNATA DI CAMPIONATO "AROUND THE WORLD"

In serie A2 il Matera di Nelly Mazzulla esce sconfitta nel derby del sud in quel di Soverato per 3-0. Scendendo di categoria, in serie B1 il Valenzano di Milillo, Ubertini e Ricci è stato sconfitto 3-0 in casa del Casal De Pazzi, mentre lo Scafati di Rosalba Di Corato perde in casa contro il Mercato San Severino per 2-3.
In Serie B2, girone F, non conosce soste il Civitavecchia di Marianna Del Rosso, che vince in casa per 3-0 contro il Frascati; nel girone G, vittoria senza problemi per il Molfetta di Mina Annese che vince in casa propria per 3-0 contro il Castelfidardo; nel girone H vittoria per il San Pietro Vernotico di Anna Presicce, che vince con grande autorità a Benevento per 0-3, mentre il Turi di Palma Monitillo perde a Potenza per 3-1. Si fa sempre più nera la situazione a Lavello, dove gioca Doriana Bisceglia, ancora una volta sconfitto in casa 0-3 dall'Arzano.
In serie C, successo per 3-1 dell'Assopanificatori Bari di Cristina D'Agostino contro il Putignano; sconfitta interna per il Linx Bari di Manuela Martulli per 2-3 contro il Gioia Del Colle; vittoria per 3-1 del Modugno di Delvino, De Pinto e Papagno contro il Bitonto, in casa. La Primadonna Bari di Danila De Liso perde in casa per 2-3 contro l'Aspav/Florens. Il Corato di Balducci, Caterina, Iasparro
, Matichecchia e Cirillo vince al tie break in casa del Cerignola di Loconte. Infine il Barletta di Roberta Valente vince in casa per 3-0 contro il Terlizzi.

 

 

 

 

SESTA GIORNATA DI CAMPIONATO "AROUND THE WORLD"

Incominciamo come al solito il nostro viaggio dalla serie A2 e con il Matera di Nelly Mazzulla, sconfitto in casa dal Pomezia per 1-3. In serie B1 torna a sorridere lo Scafati di Rosalba Di Corato che espugna il campo del Cagliari per 1-3; invece sconfitta per il Valenzano di Ricci, Ubertini, e Milillo, in casa contro il Marsala per 0-3.
In serie B2 girone F vittoria per il Civitavecchia di Marianna Del Rosso ad Olbia per 0-3; nel girone G vittoria al tie-break per il Molfetta di Mina Annese che vince 2-3 in casa dell'Ascoli Piceno; nel girone H ancora una sconfitta per il Turi di Palma Monitillo, battuto in casa dallo Stabia per 0-3; sconfitta anche per il Lavello di Doriana Bisceglia in casa del Caserta per 3-0, mentre continua la marcia solitaria per il San Pietro Vernotico di Anna Presicce, che vince in casa per 3-0 contro il Potenza.
In serie C vittoria per 1-3 del Modugno di Delvino, Papagno e De Pinto contro il Terlizzi, in casa di quest'ultima. Sconfitta, invece, in trasferta per il Barletta di Roberta Valente, che perde a Valenzano per 3-0. Vittoria per la Primadonna di Danila De Liso, che vince in casa per 3-1 contro il Cerignola di Mary Loconte; sconfitta al tie-break per il Corato di Caterina, Balducci, Matichec
chia, Iasparro e Cirillo, contro il Putignano 3-2. Infine sconfitta dell'Assopanificatori di Cristina D'Agostino, che perde per 3-1 a Bitonto. In prima divisione, sconfitta interna per l'Axia Barletta di Rossella Mastrototaro per 3-0 contro l'Alberobello.

 

 

 

 

VISTE DA VICINO: CAMPIONATO DI SERIE C  CARDO BARLETTA - GIOIA DEL COLLE 3 A 0

 

Continua il nostro viaggio per i vari campionati in cerca delle nostre ex ragazze dell'Aquila Azzurra. Sabato abbiamo visto da vicino la gara della Cardo Barletta contro il Gioia Del Colle di serie C dove milita da quest'anno Roberta Valente, indimenticata centrale tranese e anche Marilena Petronelli oggi direttore sportivo della società barlettana. Ecco tutte le foto della serata e una breve cronaca della gara:

 

Seconda tappa degli AFECIONADOS IN TOUR!!! Questa settimana siamo andati a Barletta a far visita a Roberta Valente e alla dirigente Marilena Petronelli, che con la loro Cardo Barletta affrontavano il Gioia Del Colle in un incontro di alta classifica.
Partita molto intensa affrontata in un palazzetto reso una bolgia dagli ultras che hanno sospinto le loro beniamine alla vittoria per 3-0 (25-19, 28-26, 25-21). Partita molto bella che ha vissuto il suo apice a fine secondo set, quando le padrone di casa, spinte da una buona prova di Federica De Toma e dalla nostra Roby Valente, hanno vinto ai vantaggi dopo che il Gioia aveva condotto per buona parte del set. Ma le barlettane non si sono arrese e hanno riacciuffato il set e, come detto prima, l'hanno portato a casa ai vantaggi 28-26.
Il terzo set è stato un susseguirsi di emozioni: il Gioia non ci sta a perdere ed è arrivato a condurre 20-17, ma il mister Marzocca mischia le carte e inserisce Sara Grassi in palleggio, che cambia marcia alla propria squadra ed una buona sequenza in battuta di Federica De Toma riporta il set a proprio favore, conquistandolo per 25-21!!!
Ci sentiamo di dire che questa giovane squadra potrà dire la sua in questo campionato: è un buon mix di esperienza, dal giovane libero Ilaria Scuro a Federica De Toma, Sara Grassi e alle sorelle Stufano. Insomma una squadra che, siamo sicuri, potrà recitare un ruolo da protagonista, ma solo restando con i piedi per terra!!!

 

Gruppo Afecionados Trani 1999

LA NOSTRA FEDE HA LE ALI

www.afecionadostrani.it

direttivo@afecionadostrani.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

QUINTA GIORNATA DI CAMPIONATO "AROUND THE WORLD"

 

 

Cominciamo come al solito il nostro percorso con i risultati delle nostre ex, con la serie A2 di Nelly Mazzulla, che con il suo Matera conosce la prima sconfitta interna contro il Loreto al tie break (2-3).
In serie B1 week-end nero per il Valenzano di Ricci, Ubertini, Milillo e per lo Scafati di Rosalba Di Corato, entrambi sconfitti per 3-1: il Valenzano a Roma contro il Club Italia e lo Scafati in casa contro il Sabaudia.
In serie B2 girone F il Civitavecchia di Marianna Del Rosso vince in casa contro l'Ostia per 3-0 e torna a vincere anche il Molfetta di Mina Annese, nel girone G sempre di B2, contro il Recanati per 3-0.
Nel girone H vittoria per il San Pietro Vernotico di Anna Presicce, che vince in trasferta a Castellamare Di Stabia per 1-3, mentre continua il momento nero per Palma Monitillo, sconfitta in casa con il suo Turi dal Caserta per 0-3. Resta al palo con zero punti il Lavello di Doriana Bisceglia, ancora una volta sconfitto, stavolta a Gricignano per 3-0.
In serie C continua il momento d'oro della Cardo Barletta di Roberta Valente, vittorioso in casa contro il Gioia Del Colle per 3-0. Ritorna a vincere l'Assipanificatori di Cristina D'Agostino, che batte in casa per 3-1 il Cerignola di Mary Loconte. Ancora una sconfitta per il Corato di Caterina, Balducci, Matichecchia, Iasparro e Cirillo, stavolta battuto in casa per 0-3 dal Bitonto. Vittoria per la Primadonna Bari di Danila De Liso, che vince il derby di Bari contro la Linx Bari di Manu Martulli per 3-1. Infine sconfitta interna per il Modugno di Delvino, De Pinto e Papagno contro il Valenzano targato Aspav-Florens per 1-3.

 

 

 

 

QUARTA GIORNATA DI CAMPIONATO "AROUND THE WORLD"

 

 

Puntuali come sempre, eccoci con il quarto appuntamento sui risultati delle nostre ex ragazze.
Cominciamo con la serie A2 e il Matera di Nelly Mazzulla, che espugna al tie-break per 2-3 il campo del Giaveno.
In serie B1 il Valenzano di Ricci, Ubertini e Milillo centra la sua prima vittoria in casa contro il Latina per 3-1. Invece sconfitta per lo Scafati di Rosalba Di Corato per 3-1 in casa del Sambuceto.
In serie B2 girone F prima sconfitta per il Civitavecchia di Marianna Del Rosso per 3-2 in casa del Quartu Sant'Elena. Nel girone G momentaccio per Mina Annese, che con il suo Molfetta perde in casa dello Jesi per 3-1. Nel girone H la copertina va al San Pietro Vernotico, che vince il derby con il Turi di Palma Monitillo per 3-0. Ancora una sconfitta invece per Doriana Bisceglia, che perde in casa con il suo Lavello per 0-3 contro l'Oria.
In serie C vittoria per il Barletta di Roby Valente, che liquida per 1-3 il Linx Bari di Manu Martulli in casa di quest'ultima. Prima sconfitta per la Primadonna Bari di Danila De Liso, che perde l'imbattibilità contro il Gioia del Colle per 3-1. Crisi seria per Caterina, Balducci e company che perdono per 3-1 contro il forte Manfredonia in terra dauna. Il Modugno di Titti Del Vino, De Pinto e Papagno vince per 3-1 in casa contro il Cerignola. Infine sconfitta per Cristina D'Agostino, che viene battuta per 3-0 in trasferta con il suo Assopanificatori dal Terlizzi.

 

 

 

STAGIONE 2010-2011, LE EX RAGAZZE DELL'AQUILA AZZURRA TRA LA SERIE A2 E LA PRIMA DIVISIONE

 

 

Oltre alle varie cronache e aggiornamenti settimanali delle varie squadre dalla A2 alla Prima Divisione in cui  militano ex giocatrici dell'Aquila Azzurra Trani vi proporremo anche qualche foto a cura del nostro gruppo e delle varie società di pallavolo.

Iniziamo questa carrellata con la Cardo Volley Barletta, società che milita in serie C nelle cui fila da questa stagione gioca Roberta Valente, centrale nonchè membra onoraria della nostra tifoseria.

 

 

 

proseguiamo con la pallavolo Civitavecchia che milita nel campionato nazionale di serie B2 e che da quest'anno si è rafforzata con l'innesto del libero Marianna Del Rosso, storica giocatrice dell'Aquila Azzurra in cui è cresciuta e ha disputato campionati dalla serie D alla B1 vincendo anche il Primo Premio Afecionados

 

 

 

 

 

 

Proseguiamo ancora in serie B2 andando a scoprire la pallavolo Lavello, vista da noi di recente sul neutro di Andria in occasone della coppa italia di serie B2 contro il Molfetta nelle cui fila da quest'anno gioca Doriana Bisceglia, vincitrice di una Coppa Italia di B2 e il campionato di B2 con la maglia del Trani

 

 

 Per il secondo anno consecutivo invece sarà presente Rossella Mastrototaro, nella veste di capitano, a dar man forte all'Axia Barletta che quest'anno militerà in prima divisione dopo aver vinto il campionato di seconda divisione lo scorso anno. Certamente le ragazze allenate da mister Porcelluzzi faranno ancora bene e le seguiremo nelle nostre cronache.

 

 

Così come seguiremo anche Titti Delvino e Laura De Pinto con il loro Modugno di serie C, la prima accasatasi nella formazione barese dopo aver lasciato il Bitonto, mentre la seconda arrivata dalla Lynx Bari sempre di serie C

 

 

Parlando di Bari non possiamo non citare l'AssiPanificatori Volley Bari con la sua nuova alzatrice Cristina D'agostino che milita in serie C, certamente nulla sarà come prima il suo avvento e non vediamo l'ora di vederla di persona sul parquet per avvicinarla e intervistarla

 

 

 

 

Nel prossimo appuntamento vi parleremo anche delle altre squadre in cui militano le nostre ex ad iniziare dalla Polis Corato di Raffaella Balducci e Giusy Caterina, il Molfetta e tutte le altre...

 

Gruppo Afecionados Trani 1999

LA NOSTRA FEDE HA LE ALI

www.afecionadostrani.it

direttivo@afecionadostrani.it

 

 

 

 

 

TERZA GIORNATA DI CAMPIONATO "AROUND THE WORLD"

Terzo appuntamento con i risultati delle nostre ex giocatrici!

Cominciamo come al solito con la serie A2 e con il Matera della nostra Nelly Mazzulla, che vince nettamente la prima storica gara casalinga in serie A con Verona per 3-0.
In serie B1 la sfida Scafati-Valenzano, che vede di fronte Rosalba Di Corato contro Serena Ubertini, Rosa Ricci e Liviana Milillo termina 3-0 per la squadra di Rosalba Di Corato,  lo Scafati.
In serie B2, girone G, continua il magico momento del Civitavecchia di Marianna Del Rosso, che vince 3-0 contro l'Ares Roma e resta sola in vetta, mentre nel girone H il Molfetta di Mina Annese conosce la prima sconfitta, in casa per 1-3 contro ill San Patrizio.
Sempre in B2, girone I, sorride Anna Presicce, che vince per 1-3 a Caserta con il suo San Pietro Vernotico, mentre piange Palma Monitillo che perde in casa per 1-3 con il suo Turi contro il Trepuzzi. Ancora ferma al palo Doriana Bisceglia con il suo Lavello, sconfitto per 3-1 a Spezzano Albanese.
Scendiamo di categoria, in serie C, e il nostro racconto comincia da Bari, con l'Assopanificatori Bari di Cristina D'Agostino che vince in casa per 3-1 contro l'Aspav-Florens Valenzano. Se la passa male il Corato di Caterina, Balducci, Cirillo e Matichecchia, che perde in casa contro il Terlizzi per 0-3; il Modugno di Del Vino, De Pinto, e Papagno perde in casa contro il Gioia Del Colle per 0-3. Infine sconfitta in casa per il Barletta di Roby Valente contro la Primadonna Collection Bari di Danila De Liso per 1-3.

 

 

VISTE DA VICINO: CAMPIONATO DI SERIE B1  VIAETERE VALENZANO - PM POTENZA 1 - 3

Parte da Valenzano la nuova avventura del gruppo Afecionados Trani! Come scritto nel nostro comunicato stampa, gireremo i palazzetti dove giocano le nostre ex giocatrici non sottovalutando anche i vari campionati minori che l'Aquila Azzurra quest'anno disputerà ad iniziare dall'under 18 di cui daremo maggiori informazioni nel corso delle settimane: questa settimana siamo andati a Valenzano per seguire la gara Valenzano-Potenza e le tre nostre ex atlete Rosa Ricci, Serena Ubertini e Liviana Milillo. Purtroppo la partita per le nostre ragazze è andata male: il Potenza ha vinto per 3-1 (22-25, 25-21,18-25, 14-25), ma il Valenzano è una squadra ancora in rodaggio, infarcita di tante giovani belle promesse!

Le valentine tengono bene il campo nei primi due set, ma poi un infortunio di Rosa Ricci (probabile stiramento alla coscia, ma il "nostro" capitano è rimasto eroicamente in campo) e l'esperienza del Potenza indirizzano l'incontro in favore delle lucane, che vincono meritatamente l'incontro. Ma siamo sicuri che con il passare delle giornate le valentine sapranno riprendersi e il mix di esperienza di Ricci, Ubertini, Milillo, Cesario, De Vita e le giovani Labianca, Ricchiuti, Postiglione sarà la ricetta vincente che porterà il Valenzano alla salvezza.

Gruppo Afecionados Trani 1999

LA NOSTRA FEDE HA LE ALI

www.afecionadostrani.it

direttivo@afecionadostrani.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SECONDA GIORNATA DICAMPIONATO "AROUND THE WORLD"

 

Secondo appuntamento per gli aggiornamenti sulle nostre ex atlete,siamo alla seconda giornata.
In serie A2 primo successo del Matera di Nelly Mazzulla che vince 3-2 a Pontecagnano,in serie B1 sconfittainterna del Valenzano di Ricci,Ubertini,...
Milillo,contro il Potenza per 1-3,stesso punteggio per lo Scafati di Rosalba Di Corato che perde in casa del Casa De Pazzi Roma per 3-1,in serie B2 girone F nuovo successo per il Civitavecchia di Marianna del Rosso che batte l'Iglesias 3-0,nel girone G importante successo dell'Azzurra Molfetta di Mina Annese che vince per 3-1 in quel di Manoppello,nel girone H sorride solo il San Pietro Vernotico di Anna Presicce,che vince 3-0 in quel di Battipaglia,il Turi di Palma Monitillo perde per 3-0 ad Arzano,e il Lavello di Doriana Bisceglia perde in casa 3-0 contro il Benevento.
In serie C il Corato di Caterina,Balducci,Matichec
chia,e Cirillo,perde a Valenzano per 3-1,mentre il Modugno di Laura De Pinto,e Titti Del Vino,perde per 3-2 conto il Linx Bari di Manu Martulli,sconfitta per 3-1 dell'Assopanificatori di Cristina D'Agostino contro la Primadonna Bari di Danila De Liso in casa di quest'ultima,sorride infine Roby Valente che con il suo Barletta vince 3-1 in casa contro il Ger Co Volley.

 

 

 PRIMA GIORNATA DI CAMPIONATO "AROUND THE WORLD"

 

Da oggi come abbiamo scritto sul comunicato stampa faremo una piccola panoramica sulle nostre ex giocatrici della passata stagione e degli anni precedenti,nei loro rispettivi campionati di appartenenza 2010-2011.
Partiamo con la serie A2 sc...
onfitta al tie break per il Matera di Nelly mazzulla contro il Busnago,scendendo di categoria in B1 il Valenzano di Rosa Ricci e Serena Ubertini esce sconfitto per 3-0 dal campo del forte Frosinone,mentre lo Scafati di Rosalba Di Corato è sconfitto in casa dalla matricola Sala Consilina per1-3,scendiamo di categoria in serie B2 la folta rappresentanza di nostre ex parte dal girone F dove milita la nostra amata Marianna Del Rosso che gioca nel Civitavecchia vittorioso in casa del San Paolo per 1-3,nel girone G gioca la nostra Mina Annese vittoriosa per 3-0 in casa con la sua Azzurra Molfetta contro il Volley Altamura, nel gironeH il Turi di Palma Monitillo fà di un sol boccone del Battipaglia battendolo per 3-0,debutto amaro per il Lavello di Doriana Bisceglia sconfitto per 3-0 dallo Stabia in trasferta,invece il San Pietro Vernotico di Anna Presicce vince in casa per 3-1 contro il Trepuzzi.
In serie C parte bene Cristina D'Agostino con il suo Assopanificatori Bari che vince in casa per 3-0 contro il Gioia Del Colle,vittoria anche per il Corato di Giusy Caterina,Raffaella Balducci,Adriana Iasparro e Martina Cirillo,che vincono per 3-0 contro il Linx Bari di Manuela Martulli,infine nel big match della prima giornata il Barletta di Roberta Valente vince al tie break per 2-3 in quel di modugno dove milita Titti Del Vino altra ex.

 

 

RESET PER L'AQUILA AZZURRA TRANI, NON PER IL GRUPPO AFECIONADOS TRANI GIUNTO AL SUO 11° ANNO

La notizia circolava negli ambienti già da tempo e la conferma ufficiale l'abbiamo avuta martedì 15 giugno dalla bocca del presidente Chieppa, che ci ha letto il comunicato stampa ufficiale che diceva dell'avvenuta cessione del titolo di B1.

Abbiamo preferito aspettare prima di divulgare un piccolo comunicato, perchè a caldo si sarebbero dette cose poco piacevoli che si sarebbero ritorte inevitabilmente contro il nostro Gruppo.

Il dispiacere è tanto e, anche se sono passati quattro mesi dalla notizia, non riusciamo ancora a crederci: in un attimo abbiamo visto vanificare più di 10 anni di sacrifici sia sul campo che, soprattutto, fuori dal campo. Detto questo, indubbiamente siamo a conoscenza delle difficoltà economiche che la società ha dovuto affrontare e siamo grati al presidente e alla società per averci regalato in tanti anni tante belle soddisfazioni sportive, ma rimane il nostro rammarico perché non si è riusciti a dare continuità a tutto quanto costruito finora.

Detto questo, al momento ufficialmente l'Aquila Azzurra Trani disputerà un campionato di under 18 femminile gir. A, uno di under 16 maschile gir. A e uno di under 16 femminile gir. A a cui si dovrebbe aggiungere il campionato di Prima Divisione Giovani. Davvero briciole per il pubblico tranese abituato a ben altri campionati.

Alla luce delle decisioni societarie, il Gruppo Afecionados Trani non può far altro che prenderne atto ed organizzarsi di conseguenza. Teniamo a dire innanzitutto che il Gruppo Afecionados Trani 1999 non si scioglie ma continuerà con le varie attività perchè la società e la nostra tifoseria sono due cose ben distinte. Certamente non seguiremo costantemente il maggior campionato delle aquile, né potremo svolgere le varie attività svolte fino ad oggi come la stampa del magazine Afecionados News nelle gare interne o le interviste alle giocatrici, ma sporadicamente sul nostro sito pubblicheremo qualche cronaca del maggior campionato dell'Aquila Azzurra concentrandoci maggiormente nel seguire le ormai ex Trani in giro per la Puglia nei vari campionati di serie A2, B1, B2 e serie C. In campo in questi anni ci sono andate loro e proprio le ragazze tranesi ci hanno regalato grandi soddisfazioni e prestigiosi titoli, quindi il minimo che possiamo fare è appunto seguirle anche se indosseranno un'altra casacca e giocheranno in un'altra città.

 

Tutti i ragazzi del Gruppo Afecionados Trani 1999

LA NOSTRA FEDE HA LE ALI

www.afecionadostrani.it

direttivo@afecionadostrani.it

 

 

 

 

 

L'AXIA BARLETTA DI CAPITAN MASTROTOTARO "QUASI" PROMOSSO IN 1 DIVISIONE

 

 

Dopo aver seguito il ritorno dell'ex bandiera tranese Rossella Mastrototaro su di un campo di gioco dopo qualche anno di stop nella prima di campionato, l'abbiamo rincontrata sempre nelle fila dell'Axia Barletta da capolista nel proprio girone di seconda divisione (raggruppamento A) nell'ultima gara disputata tra il pubblico amico.

Con l'importante e sofferta vittoria contro il Terlizzi che occupa la terza posizione in classifica, l'Axia volley mantiene la leadership del torneo portandosi a 37 punti e quindi a +2 sul Gravina a quota 35. La prossima giornata sarà l'ultima di campionato in cui vedrà affrontarsi il Barletta di capitan Mastrototaro e Simona Fiorella, altra ragazza ex Aquila Azzurra Trani con l'Audax Andria, formazione di Lycia Romano, neanche a dirlo altra grande ex tranese di serie A. L'Axia potrà vincere in 3 o 5 set per mantenere il primato in classifica e arrivare in 1 divisione. Un grosso imbocca al lupo da parte nostra a tutto il team.

 

Direttivo

Gruppo Afecionados Trani 1999

LA NOSTRA FEDE HA LE ALI

www.afecionadostrani.it

direttivo@afecionadostrani.it

 

 

 

 

 

 

 

LONTANE DAGLI OCCHI MA NON DAL CUORE:  GS VOLLEY BALL BITONTO - LYNX BARI  3 - 2

 

 

 

Terminato il campionato di serie B1 dell'Aquila Azzurra ci soffermiamo sui vari campionati delle ex Trani, di quelle giocatrici che all'Aquila Azzurra e alla nostra tifoseria hanno lasciato un segno e un ricordo indelebile. E non è un caso che siamo stati presenti alla gara del campionato di serie C gir.A tra la Volley ball Bitonto e il Lynx Bari, dove le ex sul campo erano addirittura 3 e che ex! Nelle fila del Bitonto a portare la bandiera del capitano Titti Delvino, indimenticata ragazza proprio di Bitonto che a Trani è stata una bandiera giocando in serie C e B2 e vincendo un campionato, stessa storia per la coppia Manu Martulli- Laura De Pinto, la prima palleggiatrice (e calciatrice :P) storica, la seconda ex capitano dell'Aquila Azzurra con più di 18 anni di permanenza nella società tranese. Un mix e un'amarcord davvero bella si è respirata nella palestra Rogadeo di Bitonto per questa sfida in cui Titti Delvino ha voluto fortemente giocare anche se reduce da un infortunio. Per la cronaca la gara è stata combattutissima sia in campo che fuori in una palestra stracolma e diventata ormai piccola per la bitontine. Set dopo set tra le varie scaramucce immancabili tra Manu Martulli e il primo arbitro (bei tempi) si è arrivato ad un combattutissimo tie break vinto alla fine dalle bitontine.

 

 

 

A fine gara anche se l'amarezza era tanta sponda Lynx ci sono stati abbracci e saluti con le foto di rito e anche un breve video saluto di Titti Delvino.

In questi giorni il campionato di serie C è terminato ma sono iniziati i play off/out. Una regola a nostro avviso molto discutibile della Fipav costringe dalla settima classificata (su 14 squadre partecipanti) a disputare i play out e quindi il Bitonto giunto settimo se la vedrà sabato 15 maggio a giocarsi l'andata sul campo del Nuovarredo Tempesta Taranto e il ritorno in casa il 22 maggio alle 18.00. Mentre il Lynx Bari giunto sesto è matematicamente salvo.

Un imbocca a lupo a tutte per questa e per la prossima stagione e un abbraccio da tutti noi con affetto.

 

Direttivo

Gruppo Afecionados Trani 1999

LA NOSTRA FEDE HA LE ALI

www.afecionadostrani.it

direttivo@afecionadostrani.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

INTERVISTA A CRISTINA D'AGOSTINO, PALLEGGIATRICE NUMERO 1+2 DELLA PRIMADONNA COLLECTION TRANI

 

 

 

 (video a cura di Nicola Caputo)

 

Un graditissimo ritorno nelle fila dell’Aquila Azzurra Trani della palleggiatrice Cristina D’Agostino, già presente a Trani nel campionato di serie B2 dopo una parentesi nell’Azzurra Molfetta. Un ritorno a metà perché comunque in questi anni hai continuato ad allenare nel vivaio delle aquilotte. Raccontaci un po’ come hai trascorso questi anni “lontano” da Trani e sui motivi del tuo ritorno.

Sono ritornata perché alla fine comunque volevo continuare qui e finire qui quel famoso anno finito male (retrocessione dalla B2 alla C ndr). Da allora sono passati 3 anni, ho fatto un anno in serie D nel Bari e l’anno scorso come saprai sono stata nell’Azzurra. Lo scorso anno ho perso 7 chili, è stata molto dura però tutto sommato sono stata bene. Per il resto sapete tutto di me…

Negli ultimi anni ti sei alternata tra la Pegaso prima e poi Azzurra Molfetta e l’Aquila Azzurra Trani cambiando mister, ambiente e tifosi. Dove ti senti più a casa?

Bella domanda questa! Diciamo che qui ora stò molto bene, quello si. Però non posso dire che lo scorso anno stavo proprio male, se la vogliamo mettere così. Stò meglio qui, mi sento più serena sicuramente, poi ci siete voi quindi…siamo sempre seguite.

Chi ti ha fatto più piacere rincontrare al tuo rientro a Trani?

Sicuramente Rosa (Ricci ndr) perché eravamo molto strette prima, adesso poi figurati. Mi ha dato molto.

Ad inizio campionato ti aspettavi di giocare un po’ di più o sapevi già che avresti fatto solo panchina?

Sapevo già di stare fuori però magari qualche volta i mister potevano anche farmi entrare in qualche partita più abbordabile, comunque va bene lo stesso comandano loro. Ho giocato soltanto fuori casa a Lamezia Terme, in casa quasi mai. Comune va benissimo così, non ho niente da rimproverarli alla fine.

Siamo all’ultima di campionato, l’anticipo nel derby col Valenzano. All’andata abbiamo perso solo al tie-break sfoderando forse la prestazione più bella di tutto il campionato con due ore e mezza di gioco dentro e fuori il campo contro una formazione che seppur più forte sulla carta ha dovuto soffrire tantissimo. Ora il ritorno in casa….

In casa, secondo me, siamo più forti anche perché comunque state voi…però non lo soò, dobbiamo vedere come si mette la gara, speriamo di riuscire a prendere qualche altro punticino, speriamo in un bel 3 a 2 per noi, una partita di 3 ore e facciamo nottata…però sarebbe buono fare anche un 3 a 0 secco, però non voglio esagerare anche perché se perdiamo se la prendono con me. A parte gli scherzi ce la dobbiamo giocare, quello si, sicuramente poi si vedrà

Nell’ultima di campionato ci sarà anche una novità che ti riguarda, mostrerai il tatuaggio che ti sei appena fatta

Si, questo tatuaggio per me ha una grossa importanza, me lo sono fatto per ricordarmiquest’anno e perché credo che non avrò mai più un anno come questo con amiche come Rosa, Rosalba e Serena. Un anno particolare, incredibile, anzi il termine giusto è indelebile appunto.

Il CRIS che mi sono tatuata con il cappello da Joker in realtà oltre all’iniziale del mio nome contiene le iniziali delle persone a me care citate prima: Crisrtina – Rosalba – Rosa e Serena, un’idea partita da Rosalba e realizzata con maestria proprio da Antonio Corraro, un membro degli Afecionados Trani.

Con il campionato alle porte è il tempo per i bilanci, quest’Aquila Azzurra poteva dare qualcosa di più in questo campionato o ha dato il massimo? E personalmente parlando che voto ti dai a questa stagione?

Io mi do un 7 e ½, anzi no un 7 altrimenti dicono che me la credo, rimaniamo umili dai. Quest’anno comunque dovevamo stare lì, ci è andata bene. Però potevamo stare anche un po’ più su in classifica, quinte o seste, ma si sa l’anno è lungo e succedono tante cose che non puoi prevedere. Alla fine siamo salve e questo è quello che dovevamo fare, l’obiettivo è stato raggiunto.

Con il tuo carisma, col tuo modo di essere e con la tua semplicità sei diventata  una delle ragazze più amate dalla nostra tifoseria, speriamo di averti ancora a lungo qui da noi

Non dipende da me, diciamo così, 50 e 50 dobbiamo valutare e vedere un po’…non mi fate dire niente, dobbiamo vedere tante cose. Non so dirti nulla ora, magari più in là ti saprò dire di più…

Direttivo

Gruppo Afecionados Trani 1999

LA NOSTRA FEDE HA LE ALI

www.afecionadostrani.it

direttivo@afecionadostrani.it

 

 

 

 

 

(video a cura di Nicola Caputo)

 

 

NEWS DEL 10 MAGGIO

 

 A breve su questo sito verrà pubblicata l'intera intervista con video alla palleggiatrice Cristina D'Agostino, imperdibile.

 

 

PRIMADONNA COLLECTION TRANI - PROFESSIONE CASA VALENZANO  1 - 3

 

 

 (a breve pubblicheremo altre foto della gara )

Finisce con una sconfitta il campionato della Primadonna Collection Trani, le tranesi sono state battute in casa per 1-3 (18-25,23-25,25-23,24-26) dal Valenzano che sicuramente era più motivato delle nostre ragazze che in alcuni frangenti sono state più cattive (in maniera agonistica) e in altri meno. A fine gara, come annunciato, noi degli Afecionados abbiamo consegnato il nostro quarto "Premio Afecionados" per l'attaccamento alla maglia e alla tifoseria che quest'anno è stato vinto da SERENA UBERTINI che ringraziandoci, alla consegna, si è emozionata lasciando cadere anche qualche lacrima di gioia e definendo questo premio il più importante riconoscimento a cui poteva ambire. Non poche sono state comuqnue le difficoltà che abbiamo avuto a decidere chi meritasse il premio perchè quest'anno soprattutto a livello umano lo meritavano in tante visto il loro attaccamento alla tifoseria.

Tornando alla gara il primo set le nostre aquile partono alla grande portandosi avanti al primo time out tecnico  8-5 con una Di Corato devastante ma alla distanza esce il Valenzano che approfitta di qualche errore di troppo delle nostre ragazze è aggancia Trani sull' 10-10. Il match và avanti e si arriva al secondo time out tecnico con Valenzano 15-16 situazione capovolta le biancoazzurre si disuniscono e le valentine prendono il largo con Fanelli 17-22,18-25 con quest'ultima a chiudere il set.

Il secondo set le tranesi partono bene e si portano avanti 8-4,16-14 tenendo le valentine a debita distanza 21-18. Il set sembra vinto ma ecco un nuovo calo di concentrazione, 21-21 il Valenzano ci crede è allunga 21-24 e conduce il set a proprio favore 23-25.

Il terzo set il Trani ha un sussulto d'orgoglio è mette sotto il Valenzano che però parte bene al primo time out tecnico le valentine sono avanti 5-8, ma le tranesi non ci stanno cosi Monitillo e una grande Mina Annese  compagne mettono sotto il Valenzano 14-12, 16-14, il set si fà avvincente è un continuo inseguirsi 20-19 fino al 21-23 quando sembra finita fino ad una palla incredibile messa a terra da Rosa Ricci, una delle sue tante pennellate. Tutti in piedi con il Pala Assi che finalmente si sveglia e spinge la squadra che con un micidiale 4-0 e vince il set 25-23 riaprendo l'incontro.

Nel 4 set le due squadre si fronteggiano ma gli errori da ambo le parti sono tanti dovuti soprattutto alla stanchezza 6-8, 14-12,15-16 si arriva ad un finale punto a punto sono le tranesi ad avere la prima palla per andare al tie break purtoppo bruciandola cosi il Valenzano non se lo fà ripetere due volte è capovolge il set con una zampata in difesa su attacco Trani e vince il set 24-26 e l'incontro 1-3. Tra le migliori tra le fila del Valenzano non possiamo non citare Fanelli, Aprea e Lo Re, in casa Trani Annese e Mazzulla su tutte

A fine gara le lacrime per la fine di questa stagione e sul punto interrogativo della prossima si sprecano sul parquet e un pò di emozione ci viene anche a noi.

Dopo la cavalcata trionfale dello scorso anno in serie B2 con il campionato stravinto e con la vittoria anche della Coppa Italia (il grande slam appunto) quest’anno siamo partiti tutti convinti di spaccare tutto in B1 e giocarcela con tutti per un buon piazzamento in classifica e le prime gare disputate dalla squadra facevano intravedere questa possibilità, ma dopo le prime sconfitte con un sano bagno di umiltà abbiamo iniziato ad affrontare una partita alla volta con la consapevolezza di essere matricola del campionato.

Per quanto ci riguarda, il nostro Gruppo ancora una volta ha risposto presente, ormai è l’undicesimo anno che siamo presenti e orgogliosi di affrontare con le ragazze tutte le insidie che una stagione può nascondere ma goderci anche le tante soddisfazioni.

Abbiamo iniziato già da inizio agosto a contattare qualche sponsor che ci permettesse di poter stampare il magazine "Afecionados News" e di poter realizzare coreografie e premi a fine anno. Un grosso grazie va dato quindi a tutti coloro che hanno creduto in noi e quindi ALEX PIZZA, TOP OFFICE, CAFFETTERIA PORTO DI MARE, CAFFE’ HOUSE, PANINOTECA IL CENTRO DEL MONDO. E’ soprattutto grazie a persone come loro che un gruppo di ragazzi come noi può creare qualcosa di bello nel puro spirito sportivo.

Un anno quindi tra alti e bassi se vediamo i risultati, ma di belle gare ce ne sono state molte e in diverse occasioni abbiamo saputo dimostrare a squadre ben più blasonate di noi di avere la stoffa giusta. Due partite su tutte: Valenzano-Trani e Trani-Soverato dove non si capiva sul campo chi era Davide e chi Golia.

Un anno ricco soprattutto di rapporti umani questo che è appena terminato, con rapporti di amicizia tra il nostro Gruppo e la squadra che vanno ben aldilà del campo e dei risultati. Indimenticabile la visita nella nostra sede di una buona rappresentanza della squadra per pittare l’ultimo pezzo di coreografia. Una cosa inimmaginabile fino a qualche stagione fà. Molto divertenti anche le varie interviste che gentilmente le “nuove” ragazze ci hanno concesso insieme all’intervista doppia realizzata proprio prima del derby Trani-Valenzano. Ancora una volta siamo sempre noi che inauguriamo cose nuove intorno all’Aquila Azzurra e che facciamo quindi pubblicità gratis alla società tranese. Sempre presenti in casa, chiudiamo anche con tre trasferte all’attivo, Sabaudia, Matera e Valenzano, un ulteriore dimostrazione di essere presenti il più possibile anche con i nostri tanti impegni.

Una stagione che ha visto anche delle belle novità iniziando dalle vignette curate da Antonio Corraro dedicate alle ragazze della prima squadra e alla SkanderCronaca di Patrizio, sempre molto divertente e la conferma sia del sito web sempre curato con foto, video, cronache e quant’altro e del quarto Premio Afecionados, un riconoscimento che aldilà del suo significato simbolico resta di indiscusso valore per i modi e lo spirito con cui è stato realizzato. Un anno in cui abbiamo voluto realizzare anche un po’ di merchandising, pagandoci le spese di tasca nostra. Siamo riusciti a realizzare le sciarpe e, debuttanti nell’ultima di campionato, anche delle nuove t-shirt, con una frase emblematica sul retro che caratterizzerà la “style guide” sul futuro del Gruppo. Un’altra cosa che teniamo a dire è il buon rapporto di amicizia che si è instaurato con gli “Ultras Soverato” giunti a Trani e promossi in A2, oltre che nel confermato rispetto ed amicizia con il Valenzano.

Il prossimo anno non sappiamo chi resterà e chi andrà via e i piani societari, ma una cosa è certa:        

NOI CI SAREMO!

A BREVE PUBBLICHEREMO LA RICCA GALLERIA FOTOGRAFICA DELLA GARA E DEL POST GARA E L'INTERVISTA ANCHE VIDEO REALIZZATA A CRISTINA D'AGOSTINO

Direttivo

Gruppo Afecionados Trani 1999

LA NOSTRA FEDE HA LE ALI

www.afecionadostrani.it

direttivo@afecionadostrani.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

VENERDI SERA ORE 20.30 ULTIMA DI CAMPIONATO : TRANI-VALENZANO

 

 

 

(video a cura di Nicola Caputo)

 

Spot di Cristina D'Agostino che annuncia l'ultima gara e anche l'intero filmato video realizzato durante la sua intervista. A breve sul sito....

 

 

PM LORELEI AVIS POTENZA - PRIMADONNA COLLECTION TRANI  3 - 0

 

 

 

(video a cura di Nicola Caputo)

 

Finisce con una pesante sconfitta l'ultima trasferta della Primadonna Collection Trani in questo campionato di serie B1.

 Il sestetto tranese perde per 3-0 (25-14, 25-20, 25-18) contro il Potenza. Era sicuramente una partita senza senso, con le due squadre che ormai non avevano altro da chiedere al campionato (salvezza raggiunta per l'Aquila Azzurra e potentine ormai fuori dai giochi play off), ma alle nostre ragazze si chiedeva un ultimo sforzo: prendere almeno un punto o un set, ma cosi non è stato e il potenza ha avuto vita facile, conquistando l'intera posta in palio e festeggiando davanti al proprio pubblico l'ultima gara casalinga.

Ora le tranesi sono a pari punti al nono posto con il Sabaudia che ha battuto al tie break il Soverato già promosso in A2. In alto i giochi play off sono fatti: il Matera, che ieri ha osservato il primo dei due turni di stop imposti dalla lega per il ritiro dal campionato del Priolo e del Lamezia Terme, è matematicamente secondo perché il San Severino è stato battuto dal Valenzano al tie break e ora è a 4 punti dal Matera e non può più raggiungerla. E' lo stesso San Severino è l'altra partecipante ai play off.

Ora le nostre ragazze venerdì sono attese, nell'anticipo di campionato alle 20:30, dall'ultimo incontro interno e ultima giornata di questo campionato di serie B1 dal Valenzano, qui al Pala Assi. Si spera che le nostre ragazze ci vogliano regalare una bella vittoria, così da festeggiare degnamente questa chiusura di campionato, senza dimenticare che noi degli Afecionados consegneremo il  quarto "Premio Afecionados" che tutti gli anni assegniamo alla giocatrice che si è distinta per l'attaccamento alla tifoseria e che è stata la più continua in campo.

Direttivo

Gruppo Afecionados Trani 1999

LA NOSTRA FEDE HA LE ALI

www.afecionadostrani.it

direttivo@afecionadostrani.it

 

 

INTERVISTA ALLA CENTRALE DELL'AQUILA AZZURRA NELLY MAZZULLA

 

 

Raccontaci come sei arrivata a giocare qui a Trani

Il caso ha voluto che il mio ragazzo ha trovato squadra a Matera ed io di conseguenza ho chiesto al mio agente di trovare, se possibile, una squadra in zona. Anche se alla fine è successo esattamente il contrario quando il mio ragazzo non accordandosi più con il club materano ha dovuto trovare una squadra vicino Trani ed oggi gioca a Lecce, che vicinissima non è...

Raccontaci in breve le tua esperienza prima di arrivare a Trani

Ho lasciato la serie A2 lo scorso anno a Forlì essenzialmente per restare vicina al mio ragazzo. A Forlì mi sono trovata bene, l'ambiente era familiare ed è stata un'espereinza unica o quasi.

Ti sei subito integrata nel gruppo o hai avuto qualche difficoltà con qualche compagna e con i mister?

Come ambiente mi sono trovata subito bene anche perchè Trani come città è bellissima. All'inizio però mi è stato difficile accettare la B1 rispetto alla serie A che ho lasciato anche perchè avendo 30 anni sò che difficilmente avrò un'altra occasione per ritornarci

Oltre la pallavolo che altro fai nella vita?

Mi piace tantissimo cucinare. Studio anche Economia anche se non sono convintissima un domani di intraprendere questa strada professionale. Sono anche massaggiatrice sportiva, ho conseguito il patentino a Chieti.

Come ti trovi qui a Trani?

A Trani mi trovo bene anche perchè il presidente mi ha dato una casa con vista mare e quindi non sento molto la nostalgia del mio paese.

Se avessi soltanto un desiderio da esprimere, cosa chiederesti?

Chiederei di partecipare alle olimpiadi di beach. E' sempre stato il mio sogno e ci sono andata anche vicina ma mi rendo conto di aver iniziato tardi ed oggi a 30 anni, anche a parità di livello, certamente la federazione sceglierebbe una ragazza più giovane su cui investire per il futuro.

Fai delle diete particolari come sportiva?

Delle diete particolari non direi, evito il pane e mangio il primo a pranzo e il secondo a cena. Poi prima di ogni partita mangio pasta al pomodoro, frutta e insalata.

La cosa più piacevole e meno piacevole di Trani città?

La cosa più piacevole di Trani è vedere la gente che corre già di buon ora sul lungomare. Poi anche il Duomo (Cattedrale ndr) sull'acqua.

La più spiacevole le tante buche.

Hai un gesto tecnico a cui sei legata?

La difesa mi appassiona tanto, è un gesto tecnico che mi ricorda l'estate. Ti dà un senso di libertà, di autonomia e mi riconosco in quello.

Che voto dai alla tua stagione?

Nel complesso mi darei un 8 anche se durante la stagione ho avuto un calo fisico dovuto alla preparazione. Facendo indoor e beach praticamente non mi fermo mai durante l'intero anno e necessito di una preparazione particolare. Qui a Trani la preparazione è completamente diversa e non mi sono trovata inizialmente, non rendevo in campo ed ho avuto un calo. Da novembre circa ho iniziato un lavoro personalizzato come già facevo negli altri club e sono ritornata ai livelli in cui mi riconosco.

Nel totale lo reputo un campionato soddisfaciente, lo scorso anno è stato migliore dettato anche dalle motivazioni diverse.

Due parole su tifosi

Quasi unici, ho già trovato in passato tifosi che ci seguivano col giornalino eccetera ma legati come voi mai anche perchè 2 gruppi di tifosi come voi non gli ho mai visti. In quanto ad originalità ve la vedete con Trevi.

Questa sera è di scena il Sabaudia, all'andata forse avete giocato la peggior partita del campionato, questa sera ci sarà una riscossa?

Considera che i giochi ormai sono fatti, ci sarà quindi più serenità e uscirà fuori la partita. Vincerà chi avrà più rabbia.

Il prossimo anno che farai?

Sai che è proprio difficile darti una risposta? Non so che obiettivi si prefiggerà la società e di quali possibilità economiche potrà disporre il presidente. Personalmente posso dire che il mio ingaggio è il più basso che ho mai avuto per una mia scelta quindi il prossimo anno dipenderà molto più dalla società che non da me sulla  volontà di restare. E bello vivere quello che c'è adesso fino a maggio, a giugno si penserà.

Direttivo

Gruppo Afecionados Trani 1999

LA NOSTRA FEDE HA LE ALI

www.afecionadostrani.it

direttivo@afecionadostrani.it

 

 

PRIMADONNA COLLECTION TRANI - CAFFE' CIRCI SABAUDIA  3 - 2

 

 

 

(video a cura di Nicola Caputo)

Torna finalmente a vincere la Primadonna Collection e lo fa battendo il Caffè Circi Sabaudia per 3-2 (22-25, 26-24, 25-17, 22-25, 15-10). Così ora le tranesi sono al nono posto, come alla vigilia chiedeva il Presidente Chieppa. Non è stata una bella partita: le due squadre sono state molto fallose in battuta, sintomo di poca concentrazione, visto che oramai le due formazioni sono salve aritmeticamente e non hanno più nulla da chiedere a questo campionato.

I due mister Chieppa-Filannino schierano il solito sestetto titolare con Ricci, Ubertini, Annese, Mazzulla, Presicce, Di Corato con l'ingresso durante la gara anche di Monitillo. A nostro avviso i due tecnici sbagliano a non far entrare chi durante la stagione ha avuto poche possibilità di giocare come Cristina D'Agostino e Roberta Valente vista ormai la salvezza già conquistata sul campo, speriamo che nelle ultime due gare che ci separano dal rompete le righe si possa dar loro questa possibilità.

Il primo set comincia con un sostanziale equilibrio: si arriva al primo time out tecnico con le laziali avanti 6-8. Il Sabaudia approfitta di uno sbandamento delle nostre ragazze e arriva al secondo tempo tecnico avanti 12-16, con Agola, Centi, Carminati e Liguori a menare le danze. Così le laziali conducono senza eccessivi sforzi il set in porto 22-25 per il Sabaudia.

Il secondo set comincia sotto la falsa riga del primo: il Sabaudia non fa nulla di straordinario ma è sempre avanti 6-8, 13-16, 16-18, ma le nostre ragazze non ci stanno e, spronate dal pubblico presente, agguantano le laziali sul18 pari. Da qui il set si gioca punto a punto sino al 24-24. Qui  sale in cattedra la immensa Rosa Ricci, che chiude il set 26-24 per le nostre ragazze con un punto in battuta che trova impreparata la ricezione laziale.

Nel terzo set Trani gioca finalmente bene e comincia a mettere in difficoltà il Sabaudia: 8-7, 16-13, 22-17. Il Sabaudia è in balia delle nostre ragazze: 25-17 e le tranesi vanno in vantaggio 2-1!

Nel quarto set ci si aspetta che le atlete di casa chiudano l'incontro, ma il Sabaudia fa la voce grossa e grazie all'ingresso di Chiara Motolese riesce a conquistare il set: 22-25 e si va al tie break!!!

Il quinto set le nostre ragazze lo conducono con grande autorità: al cambio di campo le biancoazzurre sono avanti 8-6. Poi 12-8, 15-10, con l'ultimo punto messo a terra da Palma Monitillo! Così le tranesi conquistano due punti che finalmente muovono la classifica: ora sono al nono posto da difendere nelle due ultime partite, sabato prossimo a Potenza e nell'ultima giornata qui al Pala Assi di venerdì sera alle 20:30 nel derby contro il Valenzano!!

Proprio in questa occasione sarà consegnato il quarto "Premio Afecionados", riconoscimento donato all’atleta della prima squadra dell’Aquila Azzurra che si è distinta per “l’attaccamento alla maglia e alla nostra tifoseria”.
Nei primi 3 anni si sono aggiudicati questo premio Marianna del Rosso, Raffaella Balducci, Giusy Caterina e Rosa Ricci (speciale 10 anni).
Il premio oltre ad un forte valore simbolico è anche un pezzo unico creato appositamente per l’occasione, come lo scorso anno sarà interamente costruito in legno da Antonio Corraro con sù l’effige del nome della giocatrice.
La scelta della vincitrice sarà fatta con una votazione di tutti i membri del Gruppo Afecionados al completo secondo le motivazioni dette in precedenza. Chi avrà più voti sarà la vincitrice.

Infine vogliamo fare i complimenti al Soverato che sabato sera ha conquistato meritatamente la promozione in serie A2, vincendo per 0-3 a Latina e un grossissimo imbocca al lupo agli amici del Matera che si giocheranno la promozione ai play off.

Direttivo

Gruppo Afecionados Trani 1999

LA NOSTRA FEDE HA LE ALI

www.afecionadostrani.it

direttivo@afecionadostrani.it

 

 

 

 

PRIMADONNA COLLECTION TRANI - FRIGORCARNI SOVERATO 1 - 3

 

 

 

 

(video a cura della Tv web volley Soverato, all'interno lo scambio di maglie tra gli Ultras Soverato e il Gruppo Afecionados Trani)

Il volley Soverato sbanca il pala Assi di Trani e vede avvicinarsi sempre più il traguardo della promozione diretta in serie A2. Le calabresi battono la Primadonna con il punteggio di 1-3 (21-25, 28-26, 23-25, 27-29) soffrendo molto il gioco delle nostre ragazze! Il Soverato sentiva molto questa partita, vuoi anche per il gran seguito di tifosi giunti dalla città calabrese. Ragazzi e ragazze ma anche tante famiglie: il volto pulito di questo grande sport che porta il nome di pallavolo. Tifosi molto corretti e calorosi che hanno cantato e ballato per tutto il match anche quando il Soverato era sotto!!! Prima della partita una delegazione di tifosi ospiti, gli Ultras Volley Soverato, hanno voluto fare uno scambio maglie con noi degli Afecionados Trani per ringraziarci dell'accoglienza e dell'amicizia. Veramente una bella cartolina per questo sport!

Questa gara è stata solo rovinata in parte dall'arbitraggio apparso molto scarso per una partita importante come questa, con decisioni apparse dubbie da ambo le parti, ma che noi ci sentiamo di dire che non ha influito in nessun modo sulla limpida vittoria delle calabresi

Il primo set comincia sotto il segno della Frigorcarni che passa subito a comandare al primo time out tecnico 5-8. Le nostre ragazze cercano di restare in scia di Vanni e compagne. Al secondo time out tecnico 13-16 ancora per Soverato. Le calabresi sentono il fiato delle nostre ragazze e pigiano sull'acceleratore portandosi con Lugli, Spassova e Karalyus avanti 20-23 e chiudono il set 21-25 con un fallo di doppio palleggio di Ricci.

Nel secondo set si aspettava una conferma da parte del Soverato, ma ecco che esce alla distanza la nostra squadra che prende il comando del set: il Soverato è molto falloso in ricezione e le nostre ragazze ne approfittano: 8-3, 16-1, 24-19. Sembra finita, ma le nostre ragazze cadono in uno stato di paura di chiudere il set, così Vanni e Lugli suonano la carica e con un break di 0-5 pareggiano i conti: 24 pari! I tifosi calabresi non ci credono: si va ai vantaggi. Qui Mazzulla e compagne si ritrovano e fanno loro il set con una schiacciata prepotente di Annese!!!

Il terzo set comincia sotto il segno dell'equilibrio. Si arriva al primo tempo tecnico con le biancoazzurre avanti 8-6. Il Soverato, da grande squadra, si ritrova e registrando la ricezione di Spaccatorella, il libero calabrese prende le redini dell'incontro: 14-16,19-23 sino al 21-23. Qui il già citato arbitro chiama una palla abbondantemente fuori del Soverato toccata dalla nostra Di Corato: 21-24. Ma subito dopo una palla nostra con quarto tocco viene fischiata a nostro favore 22-24. E' poi Lara Lugli a mettere le cose a posto per le calabresi e con una super chiude il set 23-25 Soverato.

Il quarto set è vietato ai deboli di cuore. Trani parte bene, mettendo ancora una volta in difficoltà Spassova e compagne: 8-5, 16-14 con una super Palma Monitillo, la migliore in compagnia di Nelly Mazzulla in assoluto in campo dalla parte tranese. Il set sembra incanalarsi in favore del Trani, ma il Soverato non ci sta e, spinto da una grande Ylenia Vanni e dalla Karalyus, pareggia i conti 23-23. Qui è un susseguirsi di emozioni. Si va ai vantaggi (27-27) ed entra in scena la coppia d'oro Spassova-Karalyus, che confezionano il 27-28, 27-29 e la conseguente vittoria del set e dell'incontro da parte del Soverato. Meritatissime a fine gara scene di gioia collettiva con i tifosi del Soverato in festa e le ragazze calabresi in lacrime per una vittoria che può essere già più di mezza serie A2 in tasca!!! Cosa dire delle nostre ragazze: ce l'hanno messa tutta e con un po' di fortuna in più si poteva arrivare al tie-break. Ma con questo Soverato non si poteva pretendere di più. Comunque anche noi abbiamo da che festeggiare la matematica permanenza in serie B1, vista la sconfitta del Messina a Matera: ora le siciliane non possono più raggiungere le nostre ragazze e si può cominciare a programmare per il futuro.

Ora l'Aquila Azzurra osserverà un turno di stop imposto dalla lega per il ritiro dal campionato del Priolo. Alla ripresa, il 25 Aprile, le nostre ragazze torneranno a giocare tra le mura amiche contro il Sabaudia.

Direttivo

Gruppo Afecionados Trani 1999

LA NOSTRA FEDE HA LE ALI

www.afecionadostrani.it

direttivo@afecionadostrani.it

 

 

 

10 APRILE 2010, DUE COMPLEANNI DA FESTEGGIARE

 

 

Il 10 Aprile da diversi anni è ormai entrato nella storia della pallavolo tranese e pugliese in generale, quest'anno arricchito anche dal compleanno della laterale Anna Presicce a cui facciamo tanti cari auguri.

Sono passati 16 anni da quel glorioso 10 Aprile 1994, quando in un palazzetto esaurito in ogni ordine di posto l'Aquila Azzurra Trani all'epoca targata Sidam conquista matematicamente la serie A1 battendo il Firenze. Per chi come noi ha vissuto in prima persona questa partita e tutto il campionato di serie A possiamo garantire che sono ricordi unici e indissolubili. Vorremmo ricordare tutte le magnifiche ragazze che hanno portato in alto il nome di Trani ad iniziare dall'immensa Rosa Ricci, Ida Taurisano, Rita Ochratckhova, Anoufrieva, Sandra Cioppi, Mirela Sesti, Licia Romano, Isa Azzollini, Giovanno Cesarato, Cinzia Fiore, Capuano e Mello. Grazie di cuore!

 

 

 

Anche se con una settimana di ritardo pubblichiamo la skandercronaca di Matera-Trani, il nostro regalo di Pasqua a tutti i tifosi e simpatizzanti dell'Aquila Azzurra Trani...

MASTER GROUP MATERA – AQUILA AZZURRA TRANI   3-0 … by Matt Groening…(a cura di Patrizio)

Netta sconfitta in quel di Matera per la nostra squadra: un 3-0 senza rimpianti; troppo forti le padrone di casa… per cui sulla partita c’è ben poco da dire.

Arriviamo nella città dei Sassi al mattino, dove ci accoglie una bella giornata e ne approfittiamo per stare in giro.

Poi, nel pomeriggio, grazie alle indicazioni di Disco Stu, arriviamo al palazzetto…

…e può partire la gara con tanto di sigla iniziale…

Così, dopo una fase di studio…

… e qualche inconveniente di troppo…

La gara entra nel vivo, ma, come già detto , per le Aquile c’è poco da fare, nonostante l’incitazione a bordo campo.

Neanche qualche soporifero time-out riesce a dare una scossa alla gara…

…tanto che gli unici momenti vivaci sono quelli legati alla pausa-birra…

…con conseguente gara del rutto più forte, dove anche qui le ragazze escono battute dall’inarrivabile  Barney! …

 

 

 

 

ROTA MERCATO SAN SEVERINO - PRIMADONNA COLLECTION TRANI  3 - 1

 

 

(Foto di Nicola Caputo)

Seconda sconfitta consecutiva per la Primadonna Collection Trani, che esce sconfitta ma con onore dalla trasferta di Mercato San Severino per 3-1 (25-23; 19-25; 25-13; 25-23). Le nostre ragazze hanno giocato una grande partita in Campania, tenendo testa alla più quotata squadra di casa, spinta da un calorosissimo pubblico.

Nel primo set il Rota parte alla grande, con Boteva e compagne che tentano di schiacciare le biancoazzurre che, però, reagiscono alla grande tenendo bene il campo. Ma il Mercato fa suo il set puntando sull'esperienza della Boteva, che non delude. 25-23 per il Rota!

Nel secondo set non tarda ad arrivare la grande reazione tranese, che sorprende la difesa campana con un grande set giocato dalla rientrante Rosalba Di Corato e dalla Presicce, che mettono in crisi il Rota. Il set è dell'Aquila Azzurra: 19-25!

Nel terzo set il MSS fa la voce grossa e mette letteralmente alle corde il sestetto tranese. Il parziale parla chiaro: 25-13 per le campane con una grande prova di Boteva, Mascaro e Gentile.

Il quarto set è da dentro o fuori: il San Severino vuole chiudere l'incontro e il Trani vuole vincere il set per riaprire la partita e portare il Rota al tie-break. Il set è molto entusiasmante e si va sul filo dell'equilibrio fino al 23-23. A spezzare questo equilibrio ci pensa prima la Spataro, che mette a terra la palla del 24-23 e poi l'immensa Milena Boteva, che con una schiacciata micidiale chiude il set 25-23 e l'incontro 3-1 per il Mercato San Severino.

Ora il campionato osserva un turno di riposo per la pausa pasquale. Alla ripresa domenica 11 Aprile al Pala Assi scenderà la capolista Soverato di Raffaella De Vita in un altro match impossibile. Ma noi ci crediamo!!!

Direttivo

Gruppo Afecionados Trani 1999

LA NOSTRA FEDE HA LE ALI

www.afecionadostrani.it

direttivo@afecionadostrani.it

 

 

  MERCATO - TRANI VISTA DAGLI OSPITI (fonte: www.asrotavolley.it)

 

ROTA VOLLEY - PRIMADONNA TRANI 3-1
( 25-23 / 19-25 / 25-13 / 25-23 )

Rota Volley : n.1 Boteva, n.3 Manzo, n.5 Palazzini (Cap.), n.6 Mascaro, n.7 Stanga, n.8 Truono, n.10, Vico, n.11 Spataro, n.13 Sellitto, n. 17 Sarcina,n.4 Gentile (lib.). All. Albanese.

Primadonna Trani: n.1 Bisceglia,n.3 Ricci (Cap), n.5 Annese, n.6 Di Corato, n.7 Monitillo, n.8 Valente, n.9 Presicce, n.10 De Liso, n.11 Mazzulla, n.12 D’Agostino, n.15 Ubertini, n.4 Del Rosso (lib). All.Chieppa. In II Filannino.

Arbitri: Crasta e Bianca di Napoli.


Gara entusiasmante e molto combattuta, in cui è prevalsa la netta volontà di vittoria delle padrone di casa, che con tenacia, e grazie anche alla carica del pubblico di Mercato S.Severino, è riuscita a vincere per 3 a 1 la gara. Coach Albanese al suo esordio sulla panchina di casa, propone delle novità in campo, schierando sin dal primo set Manzo che affianca Mascaro sulle bande, Stanga in cabina di regia, Spataro e Sarcina centrali, opposto Milena Boteva e libero Gentile, mister Chieppa oppone, Ricci alzatrice, Di Corato e Mazzulla centrali, Presicce e Ubertini schiacciatrici, Annese opposto e Del Rosso a libero, il primo parziale è molto appassionante la Rota sembra prendere il largo, ma le ospiti recuperano punti preziosi, ma termina 25 a 23 in favore della padrone di casa, nel secondo set esce fuori il Trani, Presicce e Di Corato, sfoderano colpi micidiali, mentre le ragazze di coach Albanese, sembrano stentare e accusano il colpo, le ospiti vincono per 25 a 19, ma nel terzo set esce fuori tutta la superiorità tecnica della Rota Volley, parziale d’accademia, Boteva come sempre micidiale, Mascaro scatenata e Gentile fortino difensivo stoppano il parziale sul 25 a 13, il pubblico di Mercato S.Severino inizia a scaldarsi, e tutta la tribuna incita le proprie beniamine, ma nel quarto set le ospiti hanno un nuovo sobbalzo, la gara diventa incandescente, con continui capovolgimenti di fronte, si arriva al 23 pari, dove la sempre risolutrice Spataro piazza il colpo del sorpasso, e la Boteva sancisce la vittoria per 25 a 23, vincendo di conseguenza la gara per 3 a 1. Vittoria di rilievo dunque, per la Rota Volley, che può rimanere nelle posizioni che contano.

SCAFURO ANTONIO

 

 

 

MASTER GROUP MATERA - PRIMADONNA COLLECTION TRANI  3 - 0

 

 

 

(video a cura di Nicola Caputo, foto Afecionados)

Partita proibitiva doveva essere e cosi è stata: Matera-Trani si è risolta in meno di 80 minuti a favore del team materano per 3-0 (25-17, 25-20, 25-13). Troppo forte il sestetto di mister D'Onghia! Le nostre ragazze hanno lottato nei primi due set cercando di restare attaccate al match, ma quando le lucane pigiavano sull'acceleratore volavano via. Nel terzo set le ragazze tranesi hanno mollato fisicamente e mentalmente, dando il "la" alle ragazze di casa che hanno vinto con facilità il set e l''incontro. Purtroppo non si poteva nulla contro dei mostri sacri come Marulli, Romanò, Biamonte e Donà, queste ultime due arrivate a Matera a campionato in corso a rinforzare già la forte formazione lucana!!!

Ma il vero spettacolo, senza voler rubare la scena alle ragazze scese in campo, lo abbiamo dato noi sugli spalti con i nostri "fratelli" materani, rinnovando il bellissimo gemellaggio che ci unisce da più di vent'anni con loro. Buona la nostra presenza a Matera: tra noi e i ragazzi del Cucs eravamo una ventina e ci siamo fatti sentire alla grande, dedicando tre striscioni ai "fratelli" materani dei South Boys e della Gioventù Biancoazzurra, anche loro con uno striscione dedicato a noi!!! Insomma una bellissima giornata di sport, che fa bene allo sport!!!

Tornando alla cronaca della gara le tranesi hanno fatto ancora a meno della centrale Rosalba Di Corato, sostituita da Roberta Valente, mentre il Matera era in formazione tipo.

Il primo set comincia con un break di 5-1 per il Matera che fa capire alle nostre ragazze che oggi non sarebbe stato facile, ma Ricci e compagne non si scompongono e tornano in partita andando al primo time out tecnico sotto 8-7. Le lucane non ci stanno e pigiano il piede sull'acceleratore, andando al secondo time out tecnico in vantaggio 16-10, condotto sino a fine set con padronanza 25-17.

Il secondo set, dopo un iniziale equilibrio con Trani in vantaggio 4-5, vede il Matera tornare a fare la voce grossa e con una grande Biamonte prendere il largo: 8-5, 16-12, 19-13, 25-20. Le nostre ragazze ce la mettono tutta per non sfigurare!

Nel terzo set però le aquile entrano in campo scariche e si vede: il Matera ne approfitta portandosi avanti 8-3, 16-9, 20-10, 25-13. I parziali parlano da soli!!! La partita finisce tra i festeggiamenti in casa materana e la nostra consapevolezza che questo Matera è davvero forte e se vuole e continua così può puntare alla serie A2!!! Anche i risultati le danno ragione vista la sconfitta al tie-break del San Severino a Marsala. Ora le materane sono seconde da sole dietro il Soverato, distante solo 2 punti!!! Sabato prossimo le nostre ragazze andranno a render visita al forte San Severino, che ci aspetterà con il sangue agli occhi vista la sconfitta a Marsala!!!

 

Direttivo

Gruppo Afecionados Trani 1999

LA NOSTRA FEDE HA LE ALI

www.afecionadostrani.it

direttivo@afecionadostrani.it

 

 

MATERA - TRANI VISTA DAI MATERANI (fonte www.sassilive.it)

Pallavolo femminile, serie B1, girone D, 20^ giornata

Master Group Matera - Trani 3-0

Parziali 25-17 in 24’; 25-20 in 20’; 25-13 in 22’

Master Group Matera: Marulli 9, Romanò 13, Floridia 5, Cianflone ne, Piscopo 4, Cccia paglia libero, Picerno 1, Romano ne, Russo 0, Pontillo ne, Donà 6, Biamonte 15. All. D’Onghia

Trani : Ricci 4, Del Rosso libero, Annese 3, Di Corato ne, Monitillo 6, Valente 1, Presicce 7, De Liso 0, D’Agostino ne, Ubertini 6, Gabriele ne. All. Chiepa

Battute vincenti Matera, 4, Trani 4

Battute sbagliate Matera 6, Trani 7

Spettatori 400 con una cinquantina di presenza tranese

Matera-Trani è l'occasione per consolidare il gemellaggio tra le due tifoserie. Lo striscione esposto sugli spalti lo conferma: “Trani e Matera un’unica bandiera è la dedica degli Afecionados” tranesi. I south boys Matera rispondono con “Chilometri ci separano ma fede e passione legano Trani e Matera". I piccoli ragazzi del Matera si presentano con: “Trani e Matera amicizia vera”, I Cucs 2005 Trani replicano con  “Mio fratello è materano Cucs 2005”. Abbiamo voluto riportare questi messaggi lanciati dagli striscioni per sottolineare che ci sono tifoserie che sanno vivere lo sport non con trivialità e violenza ma esaltandone i principi morali, che diventano fonte di ispirazione e di grande amore. Solo così si cresce e si resta lontani dal “Daspo”. Sulla gara invece c'è poco da dire. Troppo forti Marulli e compagne e set vinti agevolmente dalle padrone di casa.

 

 

PRIMADONNA COLLECTION TRANI  - SIGEL MARSALA 3 - 2

 

"Amala, pazza Aquila Azzurra, amala": abbiamo voluto usare i versi del celebre inno calcistico dell'inter per farvi capire quanto è pazza la nostra squadra di volley dell'Aquila Azzurra! Le nostre ragazze sono state questa sera capaci di battere le più quotate giocatrici del Marsala 3-2 (17-25; 25-18; 27-25; 16-25; 16-14), riscattando alla grande la sconfitta di sette giorni fa contro il Sambuceto (inaspettata) e bissando il successo di 15 giorni fa, sempre in casa contro il Latina, altra corazzata del campionato ed ora quarta in classifica a 5 punti dal primo posto!!! Ma noi queste ragazze le amiamo proprio per questa loro pazzia (sportiva)! Il Marsala ha giocato la sua onesta partita qui al Pala Assi, ma è rimasta sorpresa dalla forza di reazione delle tranesi che, dopo aver perso il primo set, hanno avuto la forza di reagire e di crederci, trascinate da una incredibile Anna Presicce e dalla solita immensa Rosa Ricci! E in questa gara mancava la nostra centrale Rosalba Di Corato, infortunatasi in settimana al braccio, sostituita alla grande da Roberta Valente. Peccato solo che nel quarto set le aquile hanno avuto un calo di concentrazione ed il Marsala ne ha approfittato e ci ha portato al tie-break.

 

 (video a cura di Nicola Caputo)

La cronaca della gara parla di un primo set cominciato alla grande dalle siciliane, che al primo time-out tecnico sono avanti già 3-8, trascinate dalla Da Col e da Noemi Piscopo, ma le tranesi non ci stanno e recuperano arrivando al secondo time-out tecnico sotto 14-16. Marsala fa pesare il suo tasso tecnico superiore e vince il set in scioltezza 17-25.

Nel secondo set ti aspetti che il Marsala affondi il colpo per portarsi sullo 0-2, invece è l'Aquila Azzurra a farla da padrona. Le siciliane accusano il colpo e soffrono il gioco frizzante di Ubertini e compagne. Primo time-out tecnico: 8-6 Trani. 16-12 al secondo time-out tecnico. 25-18 e set a favore delle tranesi.

Il terzo set è molto più emozionante del secondo. Trani parte bene: 8-3 al primo time-out tecnico. Si arriva a metà set con le tranesi avanti 15-9, ma un nuovo calo delle biancoazzurre di casa permette al Marsala di rientrare clamorosamente in gara: 16-13 Trani al secondo time-out tecnico e rimonta completata sul 19-19. Il Marsala mette la freccia e va a condurre 19-21. Sembra finita ma le biancoazzurre tranesi, sospinte da Presicce, annullano un set ball sul 23-24 alle siciliane e vincono il set ai vantaggi 27-25. Un punto è conquistato!!!

Il quarto set, dopo un iniziale equilibrio, vede il Marsala prendere in mano le redini del gioco. Le aquile hanno un calo di concentrazione e le siciliane ne approfittano e vincono il set in scioltezza: 7-9, 9-16, 16-25! Si va al tie-break.

Il quinto set è proibito ai deboli di cuore! Set giocato molto sul filo dell'equilibrio: 8-7 Trani al cambio di campo. 11-11, 13-13, 14-13: primo match-ball Trani. Battuta sbagliata e si va ai vantaggi. Ma lì il cuore delle tranesi batte più forte e una grande Palma Monitillo con una super schiacciata mette a terra il punto del 16-14 e porta le tranesi al meritato successo, accompagnato dal tripudio del pubblico presente!!! 2 punti importanti nelle casse delle tranesi che, con la concomitante sconfitta interna del Messina in casa per 0-3 contro il Latina, vedono aumentare a 10 i punti di vantaggio sull'ultima in classifica. Il Messina è ormai condannato alla retrocessione (manca solo la matematica). Sabato prossimo proibitiva trasferta in quel di Matera nel derbissimo contro le lucane, gara che comunque vada vedrà ancora una volta tutte le tifoserie di Trani e Matera unite in un magnifico gemellaggio.

A fine gara un'altra graditissima sorpresa, fà ingresso al Pala Assi Francesca, la figlia del Fenomeno Raffaella Balducci e chissa se un giorno diventerà una giocatrice di pallavolo forte quanto la mamma...

Ma mai dire mai: la nostra squadra ci ha abituato a grandi prestazioni con le grandi!!! "Amala, pazza Aquila Azzurra, amala"...

Direttivo

Gruppo Afecionados Trani 1999

LA NOSTRA FEDE HA LE ALI

www.afecionadostrani.it

direttivo@afecionadostrani.it

 

 

 

 

HOLDMETALDIANI SAMBUCETO - PRIMADONNA COLLECTION TRANI  3 - 1

 

 

 

 (videoa cura di Nicola Caputo)

E' la solita Aquila Azzurra, bella e dannata, capace sette giorni fa di battere la forte formazione del Latina in casa al Pala Assi e sette giorni più tardi di perdere in un importante scontro salvezza a Sambuceto per 3-1 (16-25, 25-20, 25-20, 25-18). La nostra squadra ha dei cambi di identità spaventosi, che lasciano, dopo la sconfitta di ieri, scenari aperti, dato il vantaggio di soli 8 punti sulla zona rossa. Poi ci si mette anche l'emorragia di ritiri delle squadre del nostro girone: l'ultima squadra che si è ritirata in ordine di tempo è il Lamezia, che ha reso vana la vittoria delle tranesi di 15 giorni fa, visto che quella gara è stata resa nulla dalla federazione. Ora bisogna farsi un esame di coscienza in casa propria e capire che squadra siamo: quella di sette giorni fa o quella di Sambuceto? 

Eppure le tranesi erano partite bene, conquistando il primo set con scioltezza 16-25, illudendo i tifosi presenti a Sambuceto. Ma, dal secondo set in poi, le nostre ragazze sono calate a vista d'occhio e il Sambuceto è risorto tutto d'un tratto!!! Ora bisogna far quadrato e ripartire di nuovo tutti insieme, prendendo quello che è successo come insegnamento per non sbagliare più già dalla prossima gara interna di domenica prossima contro il Marsala, gara che si giocherà alle ore 16, in anticipo per permettere alle siciliane di tornare a casa prima.

Nelle altre partite da segnalare l'allungo del Soverato sulle inseguitrici: le calabresi hanno vinto a Scafati per 3-1, mentre, nel big-match di Matera, vittoria delle lucane per 3-0 contro il San Severino. Ora i punti di distanza tra la prima e le seconde sono diventati 5 ed il Matera ha agganciato il secondo posto a pari merito con il San Severino!! Il campionato di testa sembra arrivato ad una svolta a favore del Soverato ma il campionato è ancora tutto da giocare.

 

Direttivo

Gruppo Afecionados Trani 1999

LA NOSTRA FEDE HA LE ALI

www.afecionadostrani.it

direttivo@afecionadostrani.it

 

 

 

LA SKANDERCRONACA a cura di Patrizio

AQUILA AZZURRA TRANI – AST LATINA 3-2  … vittoria a prova di bomba…

Grande prova per l’Aquila Azzurra contro il Latina, con vittoria finale per 3-2, ma soprattutto grandi novità tecnologiche al Pala Assi, con l’utilizzo del nuovo super tabellone elettronico…

… e della nuova sirena dal suono davvero inconfondibile…!

….per quanto riguarda la gara, come detto, è stato un 3-2, ma si poteva anche vincere prima…comunque già dal primo set  Serena Ubertini  suona la carica e inizia letteralmente a bombardare le malcapitate avversarie con una pioggia di pallonate: fino alla fine ne saranno più di 20 !

Nelle retrovie Di Corato copre le spalle per gli assalti…

…mentre, quando il muro non ce la fa, si alza in volo il Capitano per recuperare palla!

…anche Annese & Co. fanno la loro parte, insomma la truppa si fa rispettare…

… alla fine, grazie a un tie-break travolgente,  il tabellone va in tilt…

…e finalmente si può festeggiare!...

…con Delrosso che propone pure la chiamata alle armi…

 

 

 

 

 

PRIMADONNA COLLECTION TRANI - AST VOLLEY LATINA  3 - 2

 

 

(foto a cura di Nicola Caputo e Saverio Lettini, video di Nicola Caputo)

 

 

 

Sofferta, ma allo stesso tempo bella, vittoria per la Primadonna Collection Trani, che batte per 3-2 (25-23; 25-18; 23-25; 21-25; 15-9) il Latina. Un peccato per come si erano messe le cose: le tranesi, avanti 2-0 e 21-18 nel terzo set, hanno sciupato il vantaggio cadendo in errori gratuiti ed il Latina di Valeria Marletta non si è fatto scappare l'occasione ed è rientrato in gara, portando le nostre aquile al tie-break. Su tutte, grande prestazione della immensa Serena Ubertini, che è stata in assoluto la migliore in campo, difendendo ed attaccando come non mai!!! Nelle fila del Latina, buona prestazione dell'ex di turno Valeria Marletta, che si è distinta per i suoi colpi sotto rete! A proposito di Valeria, noi degli Afecionados le abbiamo dedicato uno striscione che recitava: PASSANO GLI ANNI MA I RICORDI RESTANO. GRAZIE VALE! Con questo abbiamo detto tutto!!!! Oltre a Valeria, buona prestazione anche di Giovannini e della Grando.

La cronaca della gara vede nel primo set Trani partire un po' contratto. Il Latina ne approfitta e conduce la parte iniziale 6-9, 7-15. Sembra che le nostre aquile debbano crollare. Si arriva al secondo time out tecnico 13-16, ma Trani non ci sta e reagisce impattando sul 17-17. Completa l'opera Ubertini con due battute punto (19-17). La partita ha una fase di equilibrio: le aquile arrivano sul 23-22, 24-22, ma è un muro-fuori di serena Ubertini a chiudere il set 25-23 per le tranesi.

Nel secondo set le nostre ragazze fanno da subito la voce grossa con Annese su tutte. 8-5 al primo time out tecnico, ma Giovannini e compagne non ci stanno e pareggiano i conti (11-11). L'Aquila Azzurra è incontenibile e si porta sul 21-18 e con un break di 4-0 porta porta a casa il set. Il punto del 25-18 lo mette a terra la Ubertini.

Nel terzo set Trani parte forte e sembra poterlo vincere senza troppi affanni. Anche in questo set le tranesi conducono senza problemi sino al 21-18, ma da questo momento un black-out colpisce il sestetto di casa e ne approfitta il Latina, che rientra in gara e vince anche il set con il punteggio di 23-25 (set chiuso da Marletta).

Cosi nel quarto set succede ciò che noi non volevamo vedere: le nostre ragazze soffrono il gioco del Latina che con Giovannini e compagne conducono il set dalla propria parte (6-8, 13-16, 18-22, 21-25), con una schiacciata di Samantha Grando che chiude il set. Si va al tie-break!

L'ultimo set vede le nostre aquile vere e sole protagoniste: le ragazze tirano fuori tutta la loro forza con un immensa Rosa Ricci e Serena Ubertini che conducono con tutta la squadra il set e l'incontro a loro favore (8-4, 11-8, 15-9) con Nelly Mazzulla a chiudere l'incontro tra il tripudio di noi tifosi!!!

Ora il Messina è distaccato di ben 12 punti: il countdown può avere inizio!!!!! Sabato prossimo le nostre ragazze andranno a render visita al Sambuceto; gara da vincere per continuare a salire in classifica.

Dando uno sguardo come di consueto alle altre gare di campionato vediamo il Mercato San Severino capolista del torneo con 38 punti dopo la vittoria netta sul Lamezia per 3 a 0 e, ad un solo punto di distacco, il Soverato che batte il Matera nel match clou della giornata  per 3 a 2. Ora le ragazze dei sassi inseguono a quota 32 punti. Altro sisultato da evidenziare è la vittoria deludente del Valenzano con il Messina soltanto al tie break. Il Trani ora con questa vittoria si porta a 19 punti al nono posto.

A fine partita, il nostro Gruppo ha donato a Marianna del Rosso la vignetta dedicata sull'Afecionados News con foto di rito.

Direttivo

Gruppo Afecionados Trani 1999

LA NOSTRA FEDE HA LE ALI

www.afecionadostrani.it

direttivo@afecionadostrani.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ENGECO PISCINE LAMEZIA - PRIMADONNA COLLECTION TRANI  0 - 3

 

Gara senza storia tra la nostra Primadonna Collection ed il Lamezia Terme. Le aquile passano con un imbarazzante 0-3, con parziali 6-25, 6-25, 8-25.

Le calabresi si sono presentate a questa partita con una formazione imbottita di giovani della prima divisione (quattro atlete) e due ragazze della prima squadra: in totale sei atlete. Purtroppo, è brutto a dirsi, così si rischia di falsare un campionato che ha già visto ritirarsi il Priolo. Un nuovo infortunio in casa lametina avrebbe portato ad una nuova sospensione della gara come già successo due settimane fa a Marsala. Peccato, perché questo campionato merita rispetto essendo l'anticamera della serie A e squadre che militano in questo girone hanno speso fior fiori di soldi per allestire organici di prima qualità e meritano rispetto. D'altro canto è da registrare, parlando in generale, di una forte crisi economica che costringe diverse società a fare i salti mortali per poter terminare la stagione e purtoppo, per alcune, questi sforzi risultano vani.

Cosa dire della gara: i parziali parlano da soli. Le nostre aquile hanno avuto vita facile, cosi i due mister Chieppa e Filannino hanno potuto far rifiatare le prime linee e far giocare le ragazze che non giocano sempre come Cristina D'Agostino in regia. Le aquile dopo questa vittoria possono guardare con più serenità al prosieguo del campionato, viso che i punti sul Messina sono ben 11.

Nelle altre gare vittoria sofferta della nuova capolista San Severino, che supera Scafati al tie-break e diventa prima visto il turno di riposo del Soverato. Il Matera supera con un netto 3-1 il Marsala e si piazza al terzo posto, dietro le due battistrada. Da segnalare per la bassa classifica la bella vittoria del Valenzano in quel di Sabaudia per 3-0 - che proietta le baresi a metà classifica - e la vittoria al tie-break del Latina di Valeria Marletta (prossima avversaria delle nostre aquile domenica prossima) con il Sambuceto per 3-2.

Direttivo

Gruppo Afecionados Trani 1999

LA NOSTRA FEDE HA LE ALI

www.afecionadostrani.it

direttivo@afecionadostrani.it

 

 

LA SKANDERCRONACA a cura di Patrizio

AQUILA AZZURRA TRANI – VOLLEY SCAFATI 1-3….anche a  CARNEVALE ogni punto vale!

Nell’ultimo week end di Carnevale al Pala Assi è di scena lo Scafati, dopo la bella vittoria della nostra squadra ottenuta in quel di Messina.

Si spera in un bis e sinceramente l’incontro inizia davvero bene, con le nostre che prendono subito il largo contro una difesa avversaria che sembra di CARTAPESTA: tanto è il divario di punti dallo Scafati, che mi distraggo per qualche minuto,  buttando l’occhio alla nostra fanzine anziché guardare il match.

Leggo l’intervista alla Presicce che si dice sicura di una vittoria sullo Scafati; alzo la testa e vedo la Presicce vestita da Pinocchio! ….

…ed è qui che mi sorgono grossi dubbi sulla nostra vittoria…

Ma bando alle CHIACCHIERE e tuffiamoci nel match: scorgo in lontananza Capitan Cappuccettorosso che avanza impaurita…

Poi do’ uno sguardo un po’ più in là e scorgo qualcuno leccarsi i baffi…ecco spiegata la paura del capitano…

Beh…ci sarebbe Mazinga a cui rivolgersi per proteggersi dal Lupo, ma sembra che Mazzulla abbia l’aria di farsi i fatti suoi…

Intanto Scafati  getta la MASCHERA e si porta a condurre…i set passano e la vittoria scappa via…ma Cappuccettorosso non riesce a tranquillizzarsi…

All’ultimo set ci si mette pure Pinocchio! Va a tirare la coda a Mazinga!

…non stuzzicare il can che dorme! ….Mazinga inizia a lanciare alabarde spaziali come fossero CORIANDOLI!

Insomma, alla fine c’è voluto l’intervento di Zorro per calmare la situazione,

ma ormai era tardi…Scafati era già salita sul ….CARRO dei vincitori e per l’Aquila Azzurra è dinuovo tempo di QUARESIMA!...

 

 

 

PRIMADONNA COLLECTION TRANI - GRAPHIC LINE SCAFATI  1 - 3

 

 

 

(Le foto ed il video a cura di Nicola Caputo)

Dopo la bella prestazione in terra di Sicilia, si attendeva che le nostre ragazze dessero seguito alla vittoria di Messina. Purtroppo cosi non è stato: le tranesi hanno perso tra le mura amiche per 1-3 (25-10, 15-25, 23-25, 22-25) contro un tenace Scafati che, dopo aver perso il primo set malamente (25-10) non entrando per niente in gara, si è rimboccato le maniche ed è andato in crescendo con una scatenata Dora Sollo, la migliore dello Scafati con la Di Cristo e Valentina Montenegro (che quando vede il Trani sembra avere tanti conti in sospeso). Cosa dire del Trani: sinceramente si attendeva di più dalle bianco-azzurre. Dopo il primo set vinto in maniera schiacciante, le nostre ragazze si sono perse subendo nei restanti set il gioco delle campane. In alcuni frangenti della partita sembrava una squadra già appagata e spenta.

Il primo set, come già detto in precedenza, le bianco-azzurre lo vincono facilmente (25-10). Lo Scafati non entra per niente in partita, soffrendo molto in ricezione e le nostre ragazze ne approfittano.

Nel secondo set lo Scafati entra in campo con un altro spirito. Il set nella parte iniziale viaggia sui binari dell'equilibrio: al primo time-out arriva il Trani in vantaggio 8-7. Ma lo Scafati, in netta ripresa, prende le misure alle tranesi ed allunga: 10-16, 15-20, 15-25. E' uno Scafati trasformato.

Il terzo set parte sulla falsa riga del precedente: inizio equilibrato e da ambo le parti si gioca punto a punto sino al 16-15 in favore delle tranesi, che tentano una mini-fuga: 18-15, 20-17, 22-19. Sembra fatta, ma lo Scafati non demorde e recupera il set: 23-23. Le tranesi accusano il colpo ed, innervosendosi, commettono due errori in fase di attacco che regalano il set allo Scafati 23-25.

Nel quarto set stessa storia dei precedenti: regna sovrano l'equilibrio. Trani arriva al primo time-out in vantaggio 8-7, poi le campane tentano un allungo (12-15) che diventa importante sul 14-18. Le tranesi non ci stanno e si fanno sotto sino al 19-20. Sembra riaprirsi l'incontro, ma lo Scafati non ci sta e, da grande squadra, amministra il vantaggio e vince set ed incontro, 22-25 ed 1-3, tornando alla vittoria dopo due sconfitte consecutive. Le campane giustamente fanno festa a fine gara cadendo, purtroppo, in gesti non consoni al gentil sesso ed a giocatrici esperte come loro: applaudono in modo ironico i tifosi locali che, sentendosi presi in giro, rispondono a tono, ma solo verbalmente. Poi torna tutto a posto grazie al buon senso di tutti!

Ora sabato si dovrebbe giocare a Lamezia Terme. Usiamo il condizionale perché le calabresi non giocano da due settimane: nel turno precedente a Marsala, dopo aver disputato il primo set, l'arbitro ha sospeso l'incontro perché un'atleta lametina si è infortunata e le calabresi sono rimaste solo in cinque ed, a termini di regolamento, la gara andava sospesa. Invece questa settimana il pullman che portava la squadra calabrese si è rotto strada facendo e cosi non si è potuto raggiungere Sambuceto, sede della gara. Si saprà questa settimana cosa decideranno i vertici federali sulla squadra calabrese. 

Direttivo

Gruppo Afecionados Trani 1999

LA NOSTRA FEDE HA LE ALI

www.afecionadostrani.it

direttivo@afecionadostrani.it

 

 

 

 

 

LU SULE LU MARE LU JENTU: INTERVISTA AD ANNA MARIA PRESICCE

Raccontaci chi è Anna Maria Presicce e come sei arrivata all’Aquila Azzurra Trani

Sono ura ragazza semplicissima, penso di non aver mai dato problemi, sono solare sono una ragazza che sa stare bene insieme alla gente. Ho iniziato a giocare a pallavolo all’età di 11 anni nella mia città Surbo (Lecce ndr) in serie C, poi sono passata a Brindisi a 17 anni dove ho fatto 3 anni di B1, lo scorso anno a Modica sempre in B1 e quest’anno ho preferito avvicinarmi dopo un anno lontana in Sicilia, mi hanno parlato bene del Trani come società ed eccomi qua

La scorsa estate quando l’Aquila Azzurra ti ha chiamata a far parte della propria squadra qual è stata la prima cosa che hai pensato e cosa ti ha convinto ad accettare?

Di comune accordo con la mia procuratrice abbiamo deciso di accettare l’offerta del Trani perché, come detto, è una città vicino il mio paese e per me era importante, poi parlando con diversa gente mi hanno sempre parlato bene di Trani come società e come tutto ed ho accettato.

Sono passati ormai sei mesi da quando sei a Trani, come ti trovi con la società, squadra e tifosi?

Diciamo che stò avendo la più bella esperienza sia per l’ambiente e con la squadra, perché andare tutte d’accordo è una cosa difficilissima anche alla luce dell’esperienza negativa che ho avuto lo scorso anno, poi è normale che con le compagne c’è con chi vai più d’accordo però comunque è un gruppo abbastanza unito. Con la società mi trovo molto bene e non ho mai visto tanti tanti tifosi come quest’anno anche alla luce delle mie precedenti esperienze

Siamo arrivati alla seconda giornata di ritorno e, quindi,  avete avuto modo di confrontarvi con tutti. Quale squadra ti ha più sorpreso e da chi invece ti aspettavi di più

La squadra che mi ha più colpito è il Soverato, mentre mi aspettavo di più sinceramente dal Latina

Sin dalle prime gare di campionato i due mister hanno scelto di  quasi sempre di schierarti come titolare al posto di Palma Monitillo che spesso è subentrata in corsa ed ha dato il suo forte contributo alla gara. Ti piace questo modulo di gioco?

Io sapevo che venendo a Trani avrei dovuto giocare da titolare, però so che in alcuni frangenti ho giocato un po’ meno bene e quindi è giusto che Palma abbia preso il mio posto anche perché non penso che se una giocatrice giochi bene venga messa fuori. Io fino ad ora non ho espresso il 100% di me stessa, fortunatamente, almeno contro il Latina e il Messina domenica scorsa, ho dato il mio contributo e infatti si è visto anche con il risultato.

Però un tuo calo di prestazioni si è visto sul finire del girone di andata rispetto alle prime gare di campionato

Si ho avuto un calo, sinceramente è una cosa che non ho saputo spiegarmelo neanche io. Forse un po’ psicologico sapendo che al mio primo errore sarei uscita, ma è una cosa mia, una cosa che devo liberarmene io e già dalle ultime partite stò meglio e mi alleno meglio

A dispetto della tua giovane età di soli 22 anni, hai già giocato in società importanti come Brindisi e Modica, cosa ti hanno insegnato queste due esperienze e dove ti sei trovata meglio?

Come società sono tutte e due sullo stesso livello e sono delle buone società con la differenza che ho avuto un po’ di problemi in Sicilia per via della crisi anche se ho avuto un ottimo allenatore come Rossano Bertocco che mi ha insegnato tanto, quella sicuramente è stata una delle cose più positive

Questa sera affronterete la Graphic Line Scafati di cui non abbiamo un buon ricordo dell’andata  sia per la gara persa e a anche per situazioni extra sportive. Con che motivazioni affronterete la partita?

Veramente affronteremo la gara con grinta perché dobbiamo riscattarci dell’andata anche perché in squadra c’è la mia migliore amica, Valentina Montenegro, e quindi ci tengo particolarmente

Come ti sei avvicinata al volley?

Il merito è del mio primo allenatore del mio paese di Surbo che mi convinse ad iniziare anche per la mia altezza e da lì non ho più lasciato

Qual è il tuo sport preferito dopo la pallavolo?

Seguo un po’ il tennis e il basket anche se non ci capisco molto….poi se è uno sport giocare a burraco non lo so…

Dopo l’ottima prestazione nel derby di Valenzano a cui è mancata solo la vittoria ha fatto seguito un’imponente prova di orgoglio a Messina con un 3 a 0 netto portato a casa che non lascia dubbi. Cosa vi ha fatto cambiare marcia da Sabaudia in poi?

Ovviamente ci siamo guardati un po’ in faccia perché  bene non si stava andando, voi soffrite dagli splati ma soffriamo anche noi a stare in campo. Ci siamo promesse di darci tutte una mossa e in particolar modo ci tengo molto a vincere nel ritorno contro lo Scafati e col Latina

Descrivici la tua giornata tipo

Di solito a me piace fare shopping quindi come ho tempo libero ci vado. Niente di che, qundo non siamo impegnate in allenamento o pesi esco per fare la spesa, faccio un salto all’outlet e passo il tempo a casa a giocare a burraco con Nelly (Mazzulla ndr) mattina, pomeriggio e sera come due vecchie…Se mi trovo a Surbo ovviamente mi vedo col mio ragazzo e con i miei amici di comitiva

Con quale ragazza della squadra hai legato maggiormente?

Con Nelly Mazzulla sicuramente, per me è come una sorella, andiamo d’amore e d’accordo. Mi trovo bene anche con Danila de Liso con cui ho un bellissimo rapporto. Comunque mi trovo bene con tutte.

Direttivo

Gruppo Afecionados Trani 1999

LA NOSTRA FEDE HA LE ALI

www.afecionadostrani.it

direttivo@afecionadostrani.it

 

 

STEFANESE VOLLEY MESSINA - PRIMADONNA COLLECTION TRANI 0 - 3

Grandissima prova di tutte le ragazze dell'Aquila Azzurra Trani che nello scontro salvezza nella prima giornata di ritorno riescono nell'impresa di vincere, anzi stravincere a Messina per 3 a 0 (23/25 - 24/26 - 23/25) e mettere tre punti importantissimi in cantiere per la salvezza.

Per l'occasione abbiamo cercato di essere  vicini alla squadra nella gara siciliana che finalmente si disputava di domenica ma l'impossibilità di poter andare con il pullman ne tantomeno di raggiungere il campo da gioco di Santo Stefano di Camastra distante 150 km da Messina ci ha costretto a soffrire attaccati alla radio sintonizzati su Radio Bombo che dopo 14 anni (dalla serie A2) ritornava a commentare con la voce di Nico Aurora una gara dell'Aquila Azzurra.

Dopo la superba prova nel derby a Valenzano a cui davvero è mancata solo la vittoria, tra noi c'era un certo ottimismo ma anche la consapevolezza che il campo Messinese fosse pieno di gente quindi da considerarsi "ostico". In relatà nel grande palazzetto la gente di casa c'era anche se non tantissima come da previsioni ma nulla hanno potuto contro il Trani più cinico e combattivo della stagione guidato da capitan Ricci.

Il primo set parte bene, è il Trani che fà la partita con Annese, Presicce e Mazzulla su tutte ottimamente orchestrate da Rosa Ricci che mettono palla a terra a ripetizione e quando non è possibile cercano sempre il mani e fuori in più di un occasione soprattutto con Mina Annese, la migliore della stagione. Sul finire del set, quando i palloni scottano esce tutta l'esperienza del Trani che in maniera quasi crudele chiude 23/25.

Nel secondo parziale il Messina si gioca il tutto per tutto e Trani accusa il colpo ma è bravo a non mollare, minuto dopo minuto riesce a rimontare e con l'aiuto di Rosalba di Corato e Palma Monitillo subentrata a Serena Ubertini il divario dalle siciliane per poi velocemente sorpassarle con la chiusura di set. Davvero un capolavoro, uno due micidiale con le messinesi al teppeto.

Il Messina cerca comunque di reagire anche se rispetto all'andata è priva di tutta l'esperienza che portava con se la russa Menchova ma ormai la gara ha preso i binari pugliesi, il duo Chieppa Filannino fanno ruotare la rosa facendo entrare un'ottima Roberta Valente e Danila de Liso che danno il loro con l'ultimo punto di Anna Presicce che chiude un incontro importantissimo in soli 3 set.

Finalmente le aquile ritornano a vincere e a muovere con più vigore la classifica che le vede al decimo posto a 14 punti a più 7 punti dalla zona retrocessione nettamente più lontana.

Dando un'occhiata alle altre gare spicca in alta classifica la batosta ricevuta dalla capolista Soverato a Valenzano in cui perde per 3 a 2, risultato che da ancora più importanza alla Primadonna che a Valenzano 14 giorni fà avava fatto la partita sfiorando la vittoria. Traggono vantaggio da questo stop il Marsala e il Matera che si avvicinano alla vetta con il Mercato San Severio fermo ai box visto il turno di riposo per il ritiro del Priolo.

In bassa classifica registriamo l'ottima vittoria del Sabaudia contro il Potenza, formazioni con ambizioni di play off che si porta a più 1 da Trani e lo Scafati che perde in casa col Latina.

Proprio la Tekla Scafati sarà la prossima avversaria del Trani domenica 14 febbraio alle 18.00, un San Valentino quindi da trascorrere al Pala Assi per supportare le nostre ragazze a continuare la striscia postiva.

Direttivo

Gruppo Afecionados Trani 1999

LA NOSTRA FEDE HA LE ALI

www.afecionadostrani.it

direttivo@afecionadostrani.it

 

MESSINA - TRANI IN DIRETTA SU RADIO BOMBO DOMENICA ALLE 18.00

A tutti gli effetti Messina - Trani è uno scontro salvezza per entrambe le formazioni, Messina pen'ultima a 6 punti e Trani terz'ultima (attualmente salva) a 11. Ovviamente il Messina farà di tutto per vincere la gara e riaprire i giochi salvezza mentre il Trani con una vittoria allontanerebbe per il momento l'incubo della retrocessione fino ad ora immeritata sul campo.

Entrambe le tifoserie hanno fatto di tutto per organizzarsi autonomamente per raggiungere il palazzetto dello sport che non è precisamente a Messina ma a Santo Stefano di Camastra, un paesino di cinquemila abitanti a 150 chiklometri da Messina che, ovviamente, è tagliato fuori dalle principali arterie di comunicazione (ma che ha come santo patrono San Nicola di Bari..speriamo bene). Alla fine solo un paio di ragazzi di Trani seguiranno la squadra dagli spalti che rappresteranno un pò tutti noi.

Con grande soddisfazione abbiamo appreso da Nico Aurora la volontà di seguire l'incontro in diretta radiofonica (come da noi da tempo auspicato) con Radio Bombo, ormai storica radio tranese che negli anni novanta ha accompagnato l'Aquila Azzurra Trani nelle radiocronache di serie A2 e A1.

Appuntamento quindi per tifare e per soffrire in diretta domenica 7 febbraio ore 18.00 su Radio Bombo (101.1 Mhz) e on line sul sito:  www.radiobombo.it

Direttivo

Gruppo Afecionados Trani 1999

LA NOSTRA FEDE HA LE ALI

www.afecionadostrani.it

direttivo@afecionadostrani.it

 

 

LA SKANDERCRONACA a cura di Patrizio

ASPAV VALENZANO – AQUILA AZZURRA TRANI 3-2 …. UN MATCH INTERMINABILE….

Trasferta a Valenzano per il nostro gruppo, che per l’occasione, si unisce agli amici del CUCS.

Una sconfitta al tie-break che vede la nostra squadra uscire a testa alta per la grande prova offerta anche se condita da un po’ di sfortuna.

La gara inizia col primo set lungamente in pugno alle nostre, che però cedono nel finale, nonostante i riti propiziatori del pre-gara…

Ma è dal secondo set che la rabbia e l’orgoglio della nostra squadra escono fuori….

Il ruggito del capitano chiama in campo tutta la squadra…

..assistiamo , così, a quasi 3 ore di gara spettacolari, in campo e sugli spalti, con la nostra squadra di leoni che rimonta e si porta sul 2-1 !

…Valenzano però, non è da meno e si porta sul 2 pari portandoci al tie-break…

…ed è qui che l’alternanza di emozioni si fa ancora più incredibile!

Si arriva al finale di gara ancora appaiati, ma le nostre ragazze raggiungono il match ball!

Sugli spalti aspettiamo trepidanti il punto decisivo…

….14 pari…. 15-14…..15 pari….. 15-16….. 16 pari…. 16-17……17 pari…..18-17…… 18 pari…….19-18……20-18!!!

Un tie-break interminabile che alla fine ci lascia delusi solo per il punto perso, ma non per la prova offerta, dato che  ormai è  tarda ora e siamo ancora qui sugli spalti del palazzetto…

E vabbè, ma siamo convinti che a Messina la nostra squadra sarà ancora così!

 

ROSSELLONA IS BACK!

Dopo un lungo stop che durava dalla stagione 2005/2006, l'ex bandiera dell'Aquila Azzurra Trani Rossella Mastrototaro ritorna a giocare a pallavolo e a ricalcare un campo da gioco, un po' a sorpresa, nelle fila della New Axia Barletta, formazione che venerdì scorso ha debuttato nel campionato di seconda divisione femminile.

Un ritorno che aspettavamo da 4 anni e a cui non credavamo più ecco perchè ci ha fatto ancora più piacere.

Conosciamo Rossella dal 1999, primo anno in cui fù fondata la nostra tifoseria, e tranne una brevissima parentesi alla New Team Margherita di Savoia, ha sempre giocato nell'Aquila Azzurra titolare nel ruolo di centrale vincendo una Coppa Puglia e diventando soprattutto in serie C la vera trascinatrice della squadra dal 2001 (ritorno in serie C dalla D) fino appunto al suo addio nel 2006 in B2. Indimenticabili i vari derby in serie C in quegli anni col Modugno e con il Margherita e il cinque dato a noi tifosi schierati in transenna durante un derby accesissimo dopo un punto importante e soprattutto durante la gara! Altri tempi.

 Cinque anni vissuti intensamente da leader in campo e fuori anche e soprattutto con noi tifosi. Anni di gioia quindi ma anche di sofferenza con la retrocessione dalla B2 alla C e poi al gran ritorno l'anno successivo vissuti in prima linea.

Il suo addio alla vigilia della stagione 2006/2007 di B2 in concomitanza con l'arrivo a Trani di Barbara Krambeck fù uno shock, colse tutti impreparati, davvero non se lo aspettava nessuno e indubbiamente ci restammo malissimo ecco perchè il suo ritorno oggi anche soltanto in seconda divisione è importantissimo e non è un caso che nel suo debutto i maggiori esponenti delle due tifoserie di Trani degli Afecionados e del Cucs erano presenti nella palestra "Fieramosca" a testimoniare l'attaccamento e l'importanza che ha avuto questa giocatrice a Trani.

La gara del suo debutto tra la New Axia Barletta e la Polisportiva Popolare Canosa è stata dominata dalla biancorosse che il caso ha voluto indossassero la maglia di gioco dello stesso fornitore della Primadonna Collection Trani quindi molto simile (sarà un caso? Un presagio?) con il capitano Mastrototaro a fare un po' da chioccia e dispensare tanti utili consigli alla giovane squadra. Certamente con solo 10 giorni di preparazione dopo 4 anni non abbiamo potuto ammirare tutta la classe della centrale tranese (in primis la sua storica battuta al salto) ma ovviamente la stoffa c'è e si è vista nei vari salvataggi e affondi. Siamo certi che dopo un buon periodo di rodaggio e dopo aver eliminato un po' di ruggine pian piano ritornerà a livelli a cui noi siamo abituati e a trascinare la formazione barlettana nel campionato.

 

Direttivo

Gruppo Afecionados Trani 1999

LA NOSTRA FEDE HA LE ALI

www.afecionadostrani.it

direttivo@afecionadostrani.it

 

PROFESSIONE CASA VALENZANO - PRIMADONNA COLLECTION TRANI  3 - 2

 

 

Sconfittafitta al tie-break per la nostra Primadonna Collection Trani, che perde il match 3-2 (28-26, 11-25, 24-26, 25-19, 20-18) ma esce dal palazzetto di Valenzano tra gli applausi dei tanti supporters al seguito: noi degli Afecionados e i ragazzi del Cucs ancora una volta uniti nel tifo in trasferta e presenti in una ventina di unità uniti nel supportare la squadra per 2 ore e mezza in maniera incessante e senza soste. Puro spettacolo. Dall'altyra parte i padroni di casa dei Fedelissimi Valenzano, sempre molto corretti con noi e con cui c'è un rapporto di amicizia ormai che dura da diversi anni e da diverse categorie.

(foto a cura del Gruppo Afecionados Trani e Nicola Caputo)

 Partita bellissima delle ragazze del presidente Chieppa, che hanno giocato con il sangue agli occhi per tutto l'incontro e con un po’ di attenzione in più e con un pizzico di fortuna avrebbero potuto vincere la partita anche in tre set (vedi il primo set sempre in testa e perso ai vantaggi per 28-26 per qualche errore di distrazione e fretta di chiudere il set). Tra le nostre ragazze bella partita di tutta la squadra ma su tutte spicca  la bella prova di Serena Ubertini, che con i problemi fisici al braccio ha giocato una delle più belle partite del girone di  andata, trascinando le proprie compagne per tutte le 2h20min di durata della gara!!!


Ripetiamo: anche il resto della squadra ha giocato alla morte (vedi Rosa Ricci, Monitillo, Di Corato, Mazzulla, Del Rosso, un po’ tutte). Nelle valentine bella prova di Graziella LoRe: la bella schiacciatrice catanese è  stata la migliore in campo delle padrone di casa, dimostrando tutta la sua esperienza e bravura. Ma anche Paola Cesario (the wall valenzanese), centrale di Monopoli, ha dimostrato che nel suo ruolo è una delle più brave del girone D di serie B1. Sugli scudi anche la Aprea, la Fanelli e Liviana Milillo, indimenticata ex di turno!

Ma veniamo alla sequenza dei set. Nel primo set le due squadre partono molto forte e si annientano a vicenda: la parità la fa da padrona sino al 5-5, poi Annese e compagne prendono un vantaggio: 6-10, 14-16 al secondo time out tecnico. Le valentine non ci stanno e pareggiano i conti 19-19, 23-23: si arriva ai vantaggi. Il primo set ball lo hanno le nostre ragazze, ma non va!
Così Valenzano fa leva sull'esperienza di Germana Fanelli, che chiude i conti con una schiacciata che porta le valentine sull’1-0: 28-26 ma da qui si capisce che sarà una lunga serata di passione e scintille.

Nel secondo set le nostre ragazze entrano in campo molto determinate e fanno un sol boccone delle avversarie: questo è il set dove una delle due squadre ha dato dimostrazione di superiorità sull'altra e sono proprio le nostre ragazze a dimostrarlo. Sugli scudi una Mina Annese da paura, che trascina le proprie compagne. I parziali parlano da soli: 4-10, 8-16, 9-20, 11-25. 1-1 tra il tripudio di noi tifosi e in un palazzetto che diventa una bolgia.

 Nel terzo set l Valenzano parte arrabbiato e determinato a battere le tranesi.
Sempre in vantaggio per quasi tutto il set, le valentine subiscono il sorpasso decisivo verso la fine del set 23-23, 24-25 Trani ed è proprio l'ex di turno, Mina Annese, a chiudere il set in favore delle tranesi: 24-26! 1-2 Trani e scoppia l'apoteosi nel nostro settore: primo punto per le nostre ragazze nel
2010 ma soprattutto uno spirito combattivo davvero eccezionale.


Il quarto set è la fotocopia del terzo set: Valenzano a menare le danze e Trani a rincorrere con il fiato sul collo 8-7, 14-12, 21-18. Ma il finale ha un
altro epilogo: purtroppo questa volta è il Valenzano a spuntarla. Muro di Aprea, 25-19 Valenzano e si va al tie-break!
Il quinto set scorre sul filo dell'equilibrio con le due squadre che si fronteggiano con lunghi scambi. Si arriva al 13-13 e Rosa Ricci estrae dal cilindro un colpo di seconda: 13-14 e primo match ball Trani. Ma non va! Le due squadre hanno paura di perdere e si va ai vantaggi sino al 18-18. Lì il Valenzano mette tutta la sua esperienza e chiude il set al suo terzo match ball (e l'incontro) 20-18 dopo che le ragazze biancazzurre non concretizzano le due palle match.


Alla fine le nostre ragazze escono tra gli applausi perché hanno dimostrato di avere carattere e voglia di vincere e finalmente si torna a muovere la classifica di un solo punticino ma per noi è puro ossigeno viste le prove deludenti delle ultime gare.
Con il punto conquistato a Valenzano ora il vantaggio sul Messina è di 5 punti, dopo la sconfitta in casa delle siciliane contro il Mercato San Severino.

Ora il campionato si ferma per le final four. Alla ripresa si va proprio in Sicilia, contro il Messina, in un match crocevia per il prosieguo del campionato e in cui si deciderà molto su chi rimarrà in serie B1 il prossimo anno.

Direttivo

Gruppo Afecionados Trani 1999

LA NOSTRA FEDE HA LE ALI

www.afecionadostrani.it

direttivo@afecionadostrani.it

 

 

LA SKANDERCRONACA a cura di Patrizio

AQUILA AZZURRA TRANI – P.M. LORELEI POTENZA 1-3 … ancora uno STOP…

Al Pala Assi di Trani è il  Potenza stavolta  ad essere di scena , forte della sua buona posizione in classifica.

Leggo sulla nostra fanzine: P.M. POTENZA, dove per P.M. non so cosa stìa…che so, magari Postal Market…o giù di lì, uno dei soliti sponsor…

Ma quando arrivano le squadre, e l’annuncio dice che P.M. sta per Polizia Municipale, mi precipito subito fuori  a spostare la mia vecchia Clio dal divieto di sosta, non si sa mai a fine partita…

Rosa Ricci fa gli onori di casa con la Pericolo e inizia il match!

Il primo set per noi è entusiasmante: è un 25-16 praticamente a…senso unico!

Ma è dal secondo set che iniziano i dolori…

La Polizia Municipale inizia a farsi rispettare e non solo le nostre ragazze devono cedere per 1-3, ma si sorbiscono un bel po’ di multe: bloccata una schiacciata supersonica della Ubertini dall’autovelox!

…anche se Serena al vigile non gliela manda a dire…

…il capitano si fa beccare a sostare in zona vietata!

…la Presicce si parcheggia in doppia fila davanti alla Ubertini…

…la rotatoria poi è una tragedia: tamponamenti a catena!

…ma la chicca è l’irruzione di Ricci e Annese  in due sulla vespa e senza casco! E per giunta investono Serena!

Finito il match c’è da registrare ancora un semaforo rosso per la nostra squadra, così il capitano pensa di dare un’occhiata al futuro per vedere quando passerà il momentaccio…

…mentre Cristina D’Agostino si rivolge a qualcuno un po’ più in alto….

(tutte le foto originali sono di Nicola Caputo)

 

SABATO E' ANCORA DERBY: VALENZANO - TRANI ORE 19.00

 

(Intervista realizzata dal Gruppo Afecionados Trani, riprese e montaggio di Nicola Caputo)puto)

PRIMADONNA COLLECTION TRANI - PM LORELEI AVIS POTENZA  1 - 3

 

(video a cura di Nicola Caputo)

Nuova sconfitta per la Primadonna Collection Trani, che esce perdente nello scontro interno contro  Potenza 1-3 (25-16, 22-25, 19-25, 22-25) ma mostra in questa gara una maggior  voglia di lottare su ogni pallone che lascia ben sperare per il prosieguo del campionato.

Le tranesi partono forte nel primo set, attaccando Potenza in ogni fondamentale. Mazzulla detta i tempi al centro con Rosalba Di Corato: le aquile sembrano trasformate!!! 8-3 al primo time out tecnico, 16-6 al secondo tempo tecnico: il Potenza è alle corde e soccombe per 25-16, il primo set è di marca tranese..
Nel secondo set, dopo un iniziale equilibrio, Potenza inizia a giocare come sa e scatena la  sua bocca di fuoco Anna Pericolo, che è un pericolo di nome e di fatto!!! Le lucane volano (8-12, 12-16) e le nostre ragazze cercano di limitare i danni e  contrattaccano, ma la difesa potentina prende tutto. Trani riesce a recuperare nel finale sino al 21-22, 22-24 ma Pericolo chiude il set 22-25 a proprio favore.
Il terzo set è la fotocopia del secondo: iniziale equilibrio, poi Potenza prende il largo (11-15). Chieppa chiede il cambio: entra Palma  Monitillo per una spenta Mina Annese e la leonessa di Altamura suona la carica.

Le tranesi pareggiano i conti (15-15) ma le potentine non ci stanno e con Pierantoni riprendono il largo (18-23, 19-25): set ancora a favore del Potenza.

Nel quarto set Trani le tenta tutte, restando attaccato al Potenza per tutto il  set. 8-5 Trani al primo time out tecnico; 15-16 Potenza al secondo time out  tecnico. Si resta in equilibrio sino 21-22 per Potenza, ma nel finale la maggior esperienza delle potentine regala set ed incontro alle lucane: 22-25.

Cosa dire di questa partita: le tranesi hanno giocato con il cuore, tenendo testa alle lucane e mollando solo nel finale dei tre set persi. Con un po’ di cattiveria in più si poteva portare a casa almeno un punto. Buona la prova dell'intero collettivo tranese ad inizare da Nelly Mazzulla in netta ripresa rispetto alle ultime gara in compagnia di Serena Ubertini che, anche se non al meglio per via di un problema al gomito, ha lottato sino alla fine con Di Corato, Ricci, Del Rosso e bella gara di Palma Monitillo che per almeno in un paio di occasioni al suo rientro ha cambiato letteralemnte volto alla gara.
La classifica è sempre pericolosa, ma per ora non preoccupa. Le nostre ragazze sono decime con quattro  punti di vantaggio sul Messina e con un avversario in meno, perché le siciliane del Priolo (Siracusa) si sono ritirate dal campionato. Ora le retrocessioni in B2 sono due. In testa alla classifica ora c'è solitario il Soverato, che ha approfittato della vittoria solo al tie-break del San Severino contro il Valenzano, quest'ultimo avversario sabato prossimo delle nostre ragazze. Sorprende sempre più lo Scafati in piena zona play-off alla luce del fatto che le campane sono matricole come noi.

Prossimo appuntamento quindi nel derby "classico" di Valenzano dell'ex Liviana Milillo, ormai sono anni che le due formazioni si incontrano e si conoscono a memoria. I precedenti di Coppa Italia di quest'anno ci sorridono visto che abbiamo battuto in trasferta le baresi per 3 a 2 rimontanto incredibilmente una gara ormai compromessa e in casa vincendo per 3 a 1. Storia ormai vecchia perchè si era affrontato un Valenzano ad inizio stagione con pochissima amalgama contro un Trani che girava davvero a mille e ora i tempi sono cambiati. Ma la storia di questo derby ci insegna che mai nulla alla fine è come si era pronosticato...

 

Direttivo

Gruppo Afecionados Trani 1999

LA NOSTRA FEDE HA LE ALI

www.afecionadostrani.it

direttivo@afecionadostrani.it

 

(si ringrazia Nicola Caputo e Saverio Lettini per la gentile concessione del materiale fotografico)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

TRANI - POTENZA VISTA DAGLI OSPITI (tratto da http://www.pmvolleypz.it)

UNA LORELEI AVIS D’ORGOGLIO A TRANI

 18-10-2010

La LORELEI AVIS sbanca il parquet difeso dalle Aquile Azzurre Trani archiviando la pratica per 3 a 1.

E fin qui tutto bene, se non fosse per l’ennesimo infortunio del capitano Masino ( stesso polpaccio) che di fatto obbliga l’alzatrice barese ad accomodarsi in panchina per tutto il match.

La Piemme, si sa, è abituata ad emergenze di ogni genere in questa stagione ma la defezione della regista barese condiziona, inevitabilmente, le trame di gioco delle lucane.

PARTITA - Ne approfittano le padrone di casa che giocano una buona pallavolo e chiudono, a proprio favore, la prima frazione di gioco con il punteggio di 25 a 16.

Lo schiaffo di avverte. Il leone, però, è ferito ma non abbattuto. Al cambio c’è l’ attesa reazione del sestetto rossoblù che almeno ribatte, colpo su colpo, alle iniziative tranesi.

Si riparte con un sostanziale equilibrio che dura fino al primo time-out tecnico, momento dal quale il Potenza si scrolla di dosso le inibizioni di inizio match e lavora per il pareggio.

 Ci pensa il trio Franco – Composto - Pericolo ad agganciare le avversarie, dopo aver condotto per tutto l’arco del set. (25 a 22).

LA SVOLTA - E’ un altro Potenza, più carico e rinvigorito dal riuscito aggancio.

In attacco funziona l’ azione di Letizia Franco, sempre efficace dalla prima linea e la difesa tiene botta alle avanti pugliesi.

Dalla panchina mister Gagliardi riprende a sorridere e quando vede il tabellone luminoso evidenziare un +3 ( 15 – 12), in favore del proprio sestetto, capisce che i tre punti sono alla portata.

Sulle ali dell’entusiasmo la Piemme inizia di slancio la quarta frazione. Il divario tecnico tra i due sestetti si fa sentire e le padrone di casa, seppur volitive, sono costrette a pagare dazio cedendo, con l’onore delle armi, per 25 a 22.

Da segnalare l’ottima prova della giovane Pagano, in cabina di regia e della ritrovata vena realizzativa di Monica Pierantoni, fuori dai giochi nel primo set.

Con i tre punti di Trani, Pericolo e compagne rimangono attaccate al treno dei playoff ( -2 dal Marsala) ma sabato 23 gennaio, contro la capolista Soverato, sarà necessario confermare i progressi di inizio anno. E se esiste una legge di compensazione, al PalaPergola potremmo incassare quel credito di fortuna accumulato in occasione della scorsa di campionato contro Mercato San Severino.

 

 

NEWS DEL 12/01/2010

Sono state aggiunte altre foto scattate durante la gara tra Sabaudia e Trani. A breve inseriremo anche qualche foto fatte dagli amici laziali.

Intanto riportiamo i saluti che sonos pubblicati sul sito ufficiale della Pallavolo Sabaudia (http://www.sabaudiapallavolo.com) e ricambiamo la stima reciproca.

"Gruppo Afecionados Trani 1999 e CUCS - La società e tutto lo staff intendono salutare e ringraziare il Gruppo Afecionados Trani 1999 per la mail di saluto scritta di recente e per le belle parole di sportività e di affetto usate nei nostri confronti. Sarà sempre un piacere incontrare tifosi così calorosi e coretti che hanno arricchito il contesto del palasport di Sabaudia con la loro gradita presenza. Un grosso saluto anche ai ragazzi del CUCS TRANI 2003 - ULTRAS AQUILA AZZURRA TRANI. "

 

CAFFE' CIRCI SABAUDIA - PRIMADONNA COLLECTION TRANI   3 - 0

Comincia male il 2010 della Primadonna Collection Trani uscita sconfitta in malo modo nello scontro salvezza di Sabaudia per 3-0 (25-23, 25-22, 25-21).

I parziali possono far credere in una partita combatuta ma cosi non è stata,  i primi due set sono scivolati via abbastanza velocemente ed è mancata proprio la voglia di lottare e di vincere nelle ragazze tranesi che seppur ad un passo dalla conquista del primo set non sono riuscite ad avere la cattiveria giusta, l'arma vincente della passata stagione.

Il secondo set è stato una fotocopia del primo, e nell'incredulità di noi tifosi giunti in una quindicina a supportare la squadra si giunge al terzo set dove Ricci e compagne sono partite bene e si sono costruite un buon vantaggio fino al 13-18 in proprio favore ma da lì in poi la squadra si è spenta e nulla ha potuto anche Palma Monitillo subentrata a Serena Ubertini reduce da un piccolo infortunio. Il Sabaudia ha avuto la forza di riprendere le nostre ragazze infliggendole uno spaventoso 7-0 sorpassandola e vincendo il set 25-21 e portando a casa l'intera posta in palio.

Giocando cosi purtroppo non va bene, è necessario che tutta la squadra si dia una bella svegliata generale perchè le squadre che ci stanno dietro in classifica sono in netta ripresa e il Messina oggi nel posticipo con il Lamezia può portarsi a -4 dalle tranesi e riaprire la corsa salvezza. Più in generale non si riesce a spiegare il perchè la nostra squadra stia giocando con questo piglio rinunciatario anche in gare importanti come questa vista da tutti come scontro salvezza, il muro è stato inesistente la ricezione latitante le centrali erano rimaste a Trani con le bande che non attaccavano a dovere, quando sappiamo che la squadra ha un potenziale che è nettamente superiore a quello visto nelle ultime partite come fà fede la coppa Italia e l'inizio di campionato che ci ha visto inanellare dei punti importanti che oggi ci permettono ancora di avere un risicatissimo vantaggio sulla terz'ultima.

Parlando degli ospiti non possiamo che parlarne bene iniziando dal paese fondato in epoca fascista nel 1934  (lo scorso anno ha compiuto 75 anni di vita) con un'ottima struttura sportiva con una storia pallavolistica di A2 alle spalle, un'altrettanto ottimo dj con voice/speaker  (si proprio così, un dj vero e proprio) che carica tutto l'ambiente con musica e ritmi trascinanti e dobbiamo sottolineare la sportività e l'accoglienza che abbiamo avuto all'interno del palazzetto dal pubblico di casa e dalla dirigenza laziale.

 Sabaudia non merita affatto la classifica che ha è una squadra molto sanguigna che ha preso questo modo di essere in campo dalla propria allenatrice Daniela Casalvieri, è una squadra molto giovane ma già con buone individualità come la palleggiatrice Cimoliu e la Carminati, Agolà, Liguori ma anche le altre non sono da meno!

L'unica cosa da salvare di questa infausta partita è la nostra trasferta di 10 ore fatta insieme agli amici del Cucs e i simpaticissimi genitori di Cristina D'Agostino, piccola consolazione, certo, ma almeno l'onore e il nome di Trani l'abbiamo salvato, almeno noi...

Dando uno sguardo ai vari incontri spicca il risultato a sorpresa in alta classifica tra Scafati e Matera che ha visto le ragazze dei sassi perdere incredibilmente per 3 a 1. Mercato San Severino e Soverato ancora capoliste e vittoriose contro Potenza e Latina mentre in bassa classifica sconfitta del Priolo contro il Sambuceto. In Classifica Mercato S. Severino e Soverato a 28 punti, Marsala 23, Matera 22, Potenza e Scafati a 21, Valenzano 18, Latina 17, Sambuceto 16, Trani 13, Sabaudia 12, Messina 6, Lamezia 3 e Priolo 0.

Prossima gara in casa al Pala Assi di Trani (ingresso gratuito) il 17 gennaio alle ore 18.00 contro il Potenza, incontro decisamente ostico.

Direttivo

Gruppo Afecionados Trani 1999

LA NOSTRA FEDE HA LE ALI

www.afecionadostrani.it

direttivo@afecionadostrani.it

 

 

 CRONACA DAL SITO UFFICIALE DELLA FORMAZIONE DEL SABAUDIA WWW.SABAUDIAPALLAVOLO.COM

Comunicato stampa 9 gennaio 2010


LA CAFFE’CIRCI SCHIACCIA (3-0) TRANI E FA UN PASSO AVANTI IN CHIAVE SALVEZZA


SABAUDIA (ufficio stampa, 9/1(2010) - Non poteva iniziare in un modo migliore l’anno per la Caffè Circi Sabaudia che supera in casa (3-0) la Primadonna Collection Trani, ottiene il primo successo schiacciante della stagione e sale a quota 12 punti nella classifica del campionato femminile di serie B1 girone D. “Sono molto contenta per la vittoria, si tratta di tre punti importantissimi perché arrivano dopo una lunga sosta di lavoro con il professor Roberto Colli e la metodologia Elisabetta Introini con i quali abbiamo instaurato un ottimo rapporto – spiega il coach Daniela Casalvieri, felice al termine del match – abbiamo un po’ peccato in ricezione ma siamo riuscite a strappare i tre punti alle nostre avversarie: era questo il nostro obiettivo. La salvezza? Rimane il nostro obiettivo e dobbiamo cercare di conquistarla il prima possibile, ma è ovvio che questo successo ci dà un’iniezione di fiducia non da poco. Sono soddisfatta per come Angelita Centi abbia interpretato il match: ha lavorato tanto e ha accettato anche la panchina e la modifica del suo ruolo in campo”. La partita è stata sempre nelle mani della Caffè Circi sia nel primo sia nel secondo set vinti rispettivamente 25-23 e 25-22, poi sul 2-0 l’avvio del terzo parziale è stato di marca ospite con le ragazze del coach Chiappa obbligate a fare qualcosa per non soccombere. Ma la Caffè Circi ha trovato la forza per recuperare dallo svantaggio (4-8 e 10-16), impattando a quota 19 per poi prendere in mano il gioco con autorità fino a far sparire dal campo le avversarie che hanno letteralmente ceduto (25-21) in 28 minuti. Nel terzo set una palla contestata (infrazione a rete) è costata l’ammonizione a Chiara Carminati. “Mi sono arrabbiata molto perché ero certa di non aver commesso nulla – spiega la Carminati, autrice di 9 punti a fine match e di due muri vincenti – sono comunque convinta che questa vittoria sia un passaggio decisivo della nostra stagione: dobbiamo continuare a macinare punti per centrare la salvezza il prima possibile”. Dello stesso avviso anche il presidente Alessandro Pozzuoli. “Continuo a ripetere che il nostro è un campionato difficile – aggiunge il massimo dirigente del sodalizio di Sabaudia – il lavoro paga e noi ci stiamo impegnando molto: gli allenamenti sono stati intensi anche durante il periodo di Natale e Capodanno”. Soddisfatta a fine partita anche Angelita Centi. “E’ stata una partita che abbiamo conquistato grazie all’ impegno e alla concentrazione – spiega la centrale della Caffè Circi – sono soddisfatta per come le mie compagne si sono espresse e anche per la mia prestazione: spero che questo nuovo anno ci porti tante altre soddisfazioni”. Buone anche le prestazioni della Cimoli in palleggio (autrice anche di buone difese), della Fiore (11 punti), della Agola (miglior realizzatrice con 16 palloni schiacciati a terra), della Marinelli e della Scognamillo.

CAFFE' CIRCI SABAUDIA - PRIMADONNA COLLECTION TRANI 3-0


CAFFE' CIRCI SABAUDIA: Liguori 6, Centi 4, Blunda ne, Fiore 11, Cimoli 5, Agola 16, Vaccarella ne, Carminati 9, Marinelli, Motolese, Di Pierro ne, Scognamillo (lib.). All. Casalvieri
PRIMADONNA COLLECTION TRANI: Bisceglie ne, Ricci 3, Del Rosso (lib.), Annese 7, Di Corato 4, Minitillo 3, Valente, Presicce 8, De Liso ne, Mazzulla 10, D'Agostino ne, Ubertini 1. All. Chieppa.
Arbitri: Crasta e Bianca (Napoli)
Parziali: 25-23 (26'), 25-22 (27'), 25-21 (28')
NOTE: Sabaudia: ricezione 46% (28%), attacco 35%, ace 4, muri punto 10; Trani ricezione 48% (27%), attacco 27%, ace 4, muri punto 3; Spettatori: 500 circa

PRIMADONNA COLLECTION TRANI - PROGETTO VOLLEY PRIOLO   3 - 1

Vittoria doveva essere e vittoria è stata!
La Primadonna Collection vince senza brillare, ma era troppo importante conquistare i tre punti e le nostre ragazze soffrendo li hanno conquistati. In settimana c'è da segnalare che  Rosalba di Corato (con Cristina D'Agostino) è stata costretta a rimanere ferma per l'influenza e, seppur stoicamente giocando, non era ovviamente al top della condizione.

Secondo il nostro modestissimo parere la chiave di volta di questa gara è stato l'ingresso in corso di partita di Palma Monitillo che ha sostituito la Presicce
e disputato un’ottima gara, diventandone protagonista.
Il Priolo visto a Trani non merita affatto questa classifica: è una squadra che gioca bene ed è in fase di crescita. Le migliori ospiti di questa sera, secondo noi, sono state: Sarcina, Scariolo, Imprescia e il libero Stefania Natali.
Le nostre ragazze sono apparse, invece,  fuori forma e hanno subito molto il gioco delle siciliane, riuscendo solo nel finale a sbrogliare la matassa e portare a casa i set. Comunque l'importante era vincere e le nostre ragazze ci sono riuscite: 3-1 (25-22; 21-25; 25-20; 25-21). Le migliori in casa tranese sono state oltre Rosa Ricci Annese, Monitillo e Di Corato.
Ma veniamo alla gara. Il primo set, dopo un inizio a razzo delle tranesi (3-0), vede Franzò e compagne recuperare terreno e portarsi in vantaggio. Il Priolo gioca bene e ribatte colpo su colpo. Di Corato e compagne giocano punto a punto sino al 22-22. Ma poi Di Corato e Ubertini chiudono il set 25-22.
Il secondo set è la fotocopia del primo: le due squadre giocano sul filo dell’equilibrio sino al 15-16 del secondo time-out tecnico, in seguito al quale Natali e
compagne pigiano sull'acceleratore e vanno in fuga, approfittando di un momento di distrazione delle tranesi: 21-25. Set vinto dal Priolo e partita riaperta!

Nel terzo set entra Monitillo al posto di Presicce e la gara cambia volto. La schiacciatrice altamurana dà più peso al gioco tranese e l’Aquila Azzurra va subito in fuga: 12-6, 17-9, 25-20.
Nel quarto set il Priolo cerca di restare in gara e dà filo da torcere alle tranesi sino al 16-15, ma Annese e compagne hanno voglia di chiudere la gara e così prendono un deciso vantaggio: 21-16, 22-20, 25-21, messo a terra dalla centrale andriese Rosalba Di Corato. E i tre punti sono in cassaforte!!! Ora il vantaggio sulla terzultima posizione (occupata dal Messina) è di sette punti.
La nuova classifica è la seguente: Soverato 25, San Severino 25, Matera 22, Potenza 21, Marsala 20, Valenzano 18, Scafati18, Latina 17, Trani 13, Sambuceto 13, Sabaudia 9, Messina 6, Lamezia 3, Priolo 0.
Ora il campionato si ferma per le festività natalizie e si riprenderà a giocare il 9 gennaio con la trasferta di Sabaudia, crocevia salvezza per le nostre
beniamine (foto Nicola Caputo)

 

Direttivo

Gruppo Afecionados Trani 1999

LA NOSTRA FEDE HA LE ALI

www.afecionadostrani.it

direttivo@afecionadostrani.it

 

TEST: CHE AQUILA SEI?

 Da qualche giorno circola on line un simpatico test per testare fino a che punto conosci la squadra dell'Aquila Azzurra o per meglio dire "Che Aquila sei?" Noi lo consigliamo a tutti perchè è molto divertente e ben fatto, complimenti!

http://www.flixster.com/quizzes/che-aquila-sei

 

FRIGORCARNI SOVERATO - PRIMADONNA COLLECTION TRANI  3 - 0

(foto Emilio Lomuscio)

Ancora una sconfitta con la seconda della classe per le ragazze di mister Chieppa-Filannino, non c'è stato nulla da fare contro una formazione, quella calabrese, attrezzata per il salto di categoria.

Non era nella trasferta di Soverato che le ragazze della Primadonna Collection Trani cercavano i punti per salvarsi, perché la formazione calabrese era reduce dalla sconfitta di Marsala che le è costata la prima posizione in classifica.

Così tutti questi ingredienti si sono trasformati nella partita perfetta del Soverato che ha battuto le tranesi con un netto 3-0 (25-13, 25-21, 25-18) in poco più di un’ora di gioco! Le nostre ragazze hanno cercato in tutti i modi di restare in gara, ma la forza delle calabresi (che in casa non perdonano) l'ha fatta da padrona; così, dopo un primo set perso con parziale basso (25-13), nel secondo e terzo set Del Rosso e compagne hanno cercato di limitare i danni, giocando con più convinzione e dando filo da torcere alle calabresi che hanno comunque vinto i set 25-21 e 25-18.

A fine gara il presidente Chieppa nel commentare la partita ha detto che questa è stata una sconfitta dignitosa!! Vittoriose anche il Mercato San Severino, Valenzano, Potenza e Matera per la zona play off, mentre per la zona play out perdono Priolo, Lamezia e Messina, mentre vince il Sabaudia che esce dalla zona rossa.

Le nostre ragazze ce l'hanno messa tutta, ma questo Soverato è davvero uno squadrone. Il campionato delle nostre ragazze ricomincia domenica prossima 20 dicembre al Pala Assi di Trani (ore 18.00 ingresso gratuito) quando verrà a farci visita il fanalino di coda Priolo a 0 punti: partita assolutamente da vincere con ogni mezzo per allontanare la zona rossa che dista 4 punti

Direttivo

Gruppo Afecionados Trani 1999

LA NOSTRA FEDE HA LE ALI

www.afecionadostrani.it

direttivo@afecionadostrani.it

 

LA SKANDERCRONACA a cura di Patrizio

PRIMADONNA COLLECTION TRANI - ROTA MERCATO SAN SEVERINO  0 - 3 ….UNA SCONFITTA A STOMACO PIENO...

Un’altra prova sfortunata per le nostre ragazze, che, sarà complice il periodo pre-natalizio, regalano 6 punti nelle ultime 2 uscite casalinghe. Niente da rimproverare comunque, visto che le sconfitte arrivano per mano di Matera e Mercato S. Severino, ma soprattutto visto l’impegno che le Aquile ci hanno messo.

Ma veniamo alla cronaca col Mercato S. Severino, che nel  primo set vinto per 25-20, dimostra subito …. Di che pasta sia fatto… e a proposito di pasta, Ricci & Co., data la prossimità della festa dell’Immacolata e vista la superiorità della squadra ospite ( nuova capolista… ), decidono già di portarsi avanti col lavoro e iniziare a preparare due belle frittelle da mangiare!

Così il capitano, dopo i soliti salvataggi e palleggi che sono…farina del suo sacco, ci fa vedere anche il suo…sacco di farina…

Palma Monitillo porta gli immancabili pomodorini che riempiono le frittelle

…mentre il Capitano, da buona barese, istruisce la “straniera” Ubertini  con la ricetta tutta pugliese…

…anche se a bordo campo c’è chi invece preferirebbe trovare la ricetta della vittoria, ma l’ha persa…e vabbè, non si può avere sempre tutto!

Il 2-0 per le ospiti…inizia a lievitare, ma c’è da segnalare comunque, l’ottima performance di Rosalba Di Corato, che ci fa vedere…di che pasta è fatta!

Siamo al terzo set e, tra una schiacciat..ehm una voltata e una girata, le frittelle sono pronte; giusto in tempo per cadere…dalla padella alla brace, ovvero al 3-0 per le ospiti

Anche oggi … siamo fritti, ma pazienza, ci si consola sul parquet con le frittelle belle calde!

…anche se, si sa, c’è sempre chi è scontento…

L’indomani la gazzetta titolava così…

VOLLEY MERCATO: DORIANA BISCEGLIA IN PRESTITO ALL'AVIS FOGGIA

Ora è ufficiale: Doriana Bisceglia è ufficialmente una giocatrice dell'AVIS Foggia di serie C gir. A. La notizia era nell'aria prima della gara di domenica tra Trani e Mercato San Severino ma solo dopo se ne è avuta l'ufficializzazione da parte della società. Doriana lascia Trani per motivi di studio visto che frequenta l'università di Foggia e anche per avvicinarsi alla sua città che è Mattinata. In questi anni trascorsi a Trani, pur giocando in maniera altalenante, ci ha aiutato a raggiungere i nostri obiettivi, su tutti la vittoria del campionato di B2 a Taranto con proprio il suo ultimo punto messo a terra e la vittoria della Coppa Italia di serie B2 quando entrò per gran parte della finale per sostituire Palma Monitillo infortunata. Anche lì il suo apporto fu fondamentale e non sbaglio nulla mettendo a terra l'ultima palla che ci valse il tricolore. Un sicero imbocca al lupo a Doriana per questa sua nuova avventura!

 

 

Vi proponiamo l'intervista integrale a Danila De Liso, una dei due liberi dell'Aquila Azzurra Trani. L'intervista è stata effettuata prima della gara tra Trani e Matera. Ringraziamo Danila per la disponibilità che ci ha dimostrato e le auguriamo un imbocca al lupo per il proseguo della stagione

INTERVISTA A DANILA DE LISO

Dopo un primo tentativo nell’atletica leggera hai iniziato con la pallavolo in  serie C e l’esordio in serie A2 nella stagione 1995/96 qui a Trani, in seguito hai girovagato un po’ per mezza Italia disputando sempre campionati di livello, dalla B2 di Molfetta, Manfredonia e Valenzano alla B1 con Bari e Caserta fino alla A2 con lo stesso Bari e Tortolì. Come mai hai scelto di ritornare a Trani proprio in questo momento della tua vita? Senti di essere ritornata a Trani nel momento giusto o un po’ troppo tardi?

 

Io sono stata gli ultimi 5 anni a Valenzano, dopo di che ho deciso di sposarmi e di aver un figlio e quindi sinceramente non pensavo neanche di dover continuare a giocare a pallavolo, avevo deciso comunque di fermarmi. Poi però è stata un po’ difficile e comunque Trani l’ho avuta sempre nel cuore, è la mia città e quando il presidente mi ha dato un’opportunità ho deciso di prenderla al volo rinunciando a giocare in un club di A2. Se non è troppo tardi? Oddio, magari l’anno scorso avrei comunque vinto un campionato e avrei conquistato la medaglia di Coppa Italia però va bene così, speriamo sia capitata nel momento giusto

 

Cosa si prova a giocare nell’Aquila Azzurra Trani per una tranese?

 

E’ un po’ difficile perché nessuno è profeta in patria, alla fine quando giochi in casa la senti questa cosa no? Perché comunque ti conoscono, è diverso rispetto a quando giochi fuori ad esempio a Valenzano. Questo è sicuramente un contro, invece il pro è che sei a casa e stai bene nella tua città anche se la gente si aspetta sempre qualcosa in più da te

 

Qual è il tuo rammarico più grande nella tua carriera e la più grande gioia?

 

Ho rinunciato a tante cose, ho avuto tante opportunità che non ho saputo intraprendere per vari motivi però tutto sommato va bene così comunque. Ho avuto tante opportunità che non ho colto al volo quando ero più giovane, prima la pallavolo era diversa, era più facile anche per me che non sono altissima, non ho saputo sfruttare appieno quello che potevo fare, questo è il mio rammarico.

 

Ti è mancata solo la serie A1 in fin dei conti

 

Si è vero, è un piccolo rammarico ma non mi lamento assolutamente

 

 

 

(video Nicola Caputo)

 

Che emozioni hai provato quando sei venuta la prima volta da ex qui a Trani con la maglia del Valenzano? E come hai ritrovato tutto l’ambiente (società, tifosi) a distanza di tanti anni?


E’ un emozione forte perché non giocavo a Trani da parecchio tempo, l’ho lasciata che avevo 20 anni e ora ne ho 35 e l’ambiente è sempre uno dei più seri che ho trovato in giro, lo dico sinceramente, perché il presidente è veramente un grande perché sa organizzare tutto, è una persona seria e quindi c’è un ambiente sereno, bello. Anche a Valenzano, ma Trani è la mia città. L’unico rammarico è che non sono riuscita a fare qualcosa di più a Trani quando ero giovane

 

Delle tue compagne di squadra dell'A2 sei rimasta in contatto con qualcuna?

 

Siii, con Norma Ruggiero che è una mia carissima amica e ci sentiamo sempre, con Rosa, con Isa Azzollini, con Norka Latamblè, con le sorelle Minunni, Valeria Marletta. Certo che ne abbiamo avute di giocatrici forti, quella A2 praticamente era una serie C con l’innesto delle straniere. In serie C la squadra era composta da Paola Capuano, io, Vania Mello, le gemelle Minunni e Rosa Ricci che poi era anche l’under 18, rendetevi conto che under 18 avevamo noi, la più “sfortunata” ha giocato almeno in A2 e la più brava ha vinto il Campionato del Mondo!

 

 

Su un articolo de “La Repubblica” del 9 maggio 2008 hai raccontato di aver giocato a pallavolo fino al sesto mese di gravidanza e che quest’ultima non va vissuta come una malattia ma come un valore aggiunto

 

Da quando sono rimasta incinta ho fatto un campionato incredibile, ero più reattiva, mi sentivo meglio. Poi fortunatamente la mia pancia è “uscita” dopo il sesto mese, era più evidente e quindi non ho potuto più giocare ma fino a sei mesi e mezzo ho giocato benissimo, con una marcia in più e l’ultima partita l’ho fatta proprio a Trani in Trani-Valenzano di B2.

 

Parlaci del tuo rapporto che hai con i mister Toni Chieppa e Pino Filannino  che ti ha anche allenata in serie C e riproposta in A2

 

Toni non è cambiato per niente, anche caratterialmente. Toni è un pezzo di pane, non esistono altre parole per descriverlo, una persona con cui puoi parlare, molto umana. Invece Pino è diverso, ovviamente ognuno ha il suo carattere, l’ho ritrovato un po’ cambiato, io me lo ricordavo giocherellone ma sono passati 15 anni. Fondamentalmente sono comunque due bravissime persone con cui si può dialogare

 

Nell’ultimo campionato di B2 a Valenzano hai voluto giocare in campionato con il Trani anche se eri al sesto mese di gravidanza. Cosa volevi dimostrare?

 

Io innanzitutto volevo giocare, non volevo dare segnali a nessuno, volevo giocare perché mi sentivo di stare bene in quella stagione anche se a mante fredda vi dico che non dovevo giocare perché sentivo che non stavo bene quel giorno e sentivo che non dovevo giocarla quella partita, che mi dovevo fermare. Non so come spiegarlo, sono segnali che hai però ho giocato con moltissima fatica quel giorno e mi sono fermata. Poi ho fatto l’ultima entrata nell’ultima di campionato a maggio quando vincemmo il campionato e ho fatto anche una difesa a sette mesi e mezzo e Zambetta si arrabbiò un sacco.

 

Anche il ginecologo era contrario…

 

Si, lui non pensava giocassi così infatti a volte mi sgridava e io lo rassicuravo dicendogli che sarei stata attenta. Mio marito è uno sportivo e quindi di conseguenza mi capiva e capiva il mio stato d’animo, ma siamo stati molto incoscienti e non capivamo cosa stava succedendo….ho rischiato molto pensando anche ai voli che ho fatto perché mi sentivo di farli.

 

Come per molte giocatrici in squadra quest’anno come Ubertini, Mazzulla, Bisceglia anche tu hai un trascorso in campionati di beach volley, nel tuo caso quello italiano. Descrivici cosa ti ha spinto a partecipare e come ti sei trovata

 

Nel beachh volley ho molte soddisfazioni con tante coppe e medaglie ma anche un rammarico, lì ho avuto la possibilità di continuare a fare solo beach perché me lo proposero e rinunciai perché avrei dovuto lasciare l’indoor e concentrarmi solo sul beach. Li avrei potuto fare molta più strada rispetto all’indoor per la mia altezza, era un bell’ambiente

 

Indubbiamente tra le giocatrici nuove arrivate sei quella che sta avendo più difficoltà nell’inserimento in squadra, è tutta una questione di schemi o di affiatamento con le tue nuove compagne?

 

Io vengo da anni di protagonismo assoluto dove non ho mai fatto una panchina in vita mia e non è stato facile capirlo anche alla mia età perché anche a 40 anni vuoi sempre giocare e non riuscivo ad accettare all’inizio il fatto che comunque avrei dovuto fare la spola o addirittura la panchina con tanto di cappello a Marianna perché è una bravissima ragazza e le voglio un bene dell’anima, niente da dire sinceramente, non lo accettavo e ho reagito male e comunque questa situazione andava a mio discapito alla fine, negli allenamenti e soprattutto nella partita di Scafati si è visto clamorosamente, è stata  una partita in cui ero molto demotivata, non ero io.

Dopo Scafati non ho dormito per due notti e mi sono detta: o resto a casa o accetto questa cosa e cambio atteggiamento, non c’erano alternative. Sono una persona umile e mi sono detta che se mi capiterà un’altra occasione la sfrutterò in un'altra maniera.

Ero molto preoccupata di cosa potesse pensare la gente che sono rimasta fuori per 15 anni e solo ora sono tornata, mi sono sentita accolta forse un po’ freddamente parlando a 360 gradi e mi sono fatta tanti di quei film, poi sono stata un anno ferma e un po’ ha inciso sul mio stato fisico.

 

Senti la rivalità sportiva del libero Marianna del Rosso o questa è una motivazione per fare sempre meglio?

 

La rivalità la sento sempre, è inutile nasconderla. La motivazione a fare meglio c’è sempre indipendentemente, bisogna sempre migliorarsi perché così mi hanno insegnato, indipendentemente dalla rivalità io cerco sempre di fare del mio meglio e di migliorarmi però la rivalità la sento, è giusto che ci sia e se non ci fosse non giocherei più perchè se non senti la voglia di giocare è meglio stare a casa. Sicuramente ci saranno altre occasioni e quando ci saranno le sfrutterò appieno.

 

Avversario di questa sera la Master Group Matera che non ha  mai nascosto la volontà di fare un campionato di vertice. Che gara vedremo e con che spirito scenderete in campo?

 

Scenderemo con uno spirito diverso rispetto alla gara di Marsala di una settimana fa, quest’anno il campionato è abbastanza equilibrato e noi possiamo comunque giocarcela con tutte, dipende da noi. L’importante è che noi giochiamo al meglio di quello che sappiamo fare  e poi si vedrà perché possiamo vincere col Matera e col Mercato San Severino, col Soverato, dipende da noi come possiamo anche perdere perché queste squadre sono forti quindi comunque stà a noi dare comunque il massimo e poi sperare che l’avversario non sia nella sua giornata di grazia

 

Direttivo

Gruppo Afecionados Trani 1999

LA NOSTRA FEDE HA LE ALI

www.afecionadostrani.it

direttivo@afecionadostrani.it

 

 

 

 

LEGGI I PRECEDENTI ARTICOLI ANCHE DELLA STAGIONE 2009/2010 CLICCANDO QUI

 

 

 

 

Senza Titti Delvino e Rossellona Mastrototaro l'Aquila Azzurra Trani ha perso in un colpo solo due atlete e due ragazze fantastiche e insostituibili. Grazie per tutte le gioie che in questi anni ci avete regalato e  imbocca al lupo per la vostra carriera e per la vostra vita privata.

Con affetto

Rino & Tonio - Afecionados Trani 1999 -

 

LA NOSTRA TIFOSERIA HA IL PIACERE DI COLLABORARE CON:

 Gruppo Afecionados Trani 1999

LA NOSTRA FEDE HA LE ALI

www.afecionadostrani.it

Ringraziamo Nico Aurora e Radio Bombo per la gentile concessione di parte del materiale fotografico

Questo sito non è a fini di lucro ma è stato creato per la passione che abbiamo per la squadra dell'Aquila Azzurra Trani.

Tutto il materiale presente su questo sito è scaricabile gratuitamente. Qualora le foto vengano pubblicate su quotidiani/magazine/giornali e su qualsiasi altro organo di informazione inserirne gentilmente la fonte:  www.afecionadostrani.it

Inoltre tutte le collaborazioni che abbiamo intrapreso con organi di informazione (siti, giornali ecc.) sono totalmente gratuite e senza fini di lucro.

 

Segnala questo sito ad un amico
Tuo Nome


Tua Email


Nome Amico


Email Amico


 

 

 

 

 

   

 

Home l Fotografie l Campionato l Guestbook l E-mail

Il Primo Sito nel Web dedicato all'Aquila Azzurra Trani

Dal 2001 Gruppo Afecionados Trani 1999 presenti on-line

Design by Webmaster